Resta in contatto

Approfondimenti

Occhiuzzi: “Pescara attento, incontrerai un Cosenza affamato”

Il vice allenatore rossoblu ha parlato nella consueta conferenza stampa pre-gara: “Conosco la nostra tifoseria e sa cos’ha dato Palmiero alla squadra. Per lui sarà una partita speciale”

Vigilia di Cosenza-Pescara, ai microfoni dei giornalisti si presentano i due allenatori Piero Braglia e Roberto Occhiuzzi. Il primo intende concedersi ad una brevissima dichiarazione prima di lasciare la parola al suo vice, che domani guiderà la squadra in campo: “Ringrazio il lavoro di Trinchera, ha avuto delle difficoltà ma ha raggiunto l’obiettivo che ci eravamo prefissati. Ora siamo al completo, dobbiamo essere un corpo unico”.

Lucidità e concentrazione, ciò che traspare dalle parole di Occhiuzzi: “Nell’arco di una gara, c’è bisogno di gente duttile. Ogni partita ha una storia a sé e va affrontata nel modo giusto. Avere giocatori che ci permettono di variare il modulo è per noi fondamentale”.

Poi, sugli avversari: ” La condizione della nostra rosa è al 60%, ma, come l’anno scorso, ci sarà un crescendo. Il Pescara è un’ottima squadra, con un allenatore preparato. Ma incontreranno un Cosenza affamato”. Poi, sul modulo: “Lavoriamo anche in funzione dell’avversario. Fino a tardi saremo in sala riunioni col mister, capiremo come metterli in difficoltà. Legittimo sta bene, è tra i convocati”.

Roberto Occhiuzzi si rivede più in Jàime Bàez o Mirko Carretta: “Sicuramente nel primo, Mirko ha caratteristiche diverse. Però a Jàime dico sempre che non batte le punizioni come me (ride, ndr).”. Infine, menzione speciale per Luca Palmiero, grande doppio ex della gara: “In questi tre anni abbiamo avuto signori calciatori, anche a livello umano. Conosco la gente di Cosenza e sa cos’ha dato Palmiero alla squadra. Per lui sarà una partita speciale”.

 

 

 

 

15 Commenti

15
Lascia un commento

avatar
8 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
3 Comment authors
FrancescoStefanoTotò Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Sono solo dei vagabondi non c’è grinda cattiveria

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Un Doveroso applauso per un giocatore che ha dato il suo contributo alla PROMO-PERMANENZA …poi TIFARE SOLO PER IL NOSTRO MAGICO COSENZA ❤️🐺💙

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Solo applausi per Palmiero…se siamo in serie B lo dobbiamo anche a lui…è voluto andare via e pazienza…dobbiamo ricordarci che quando è stato a Cosenza la maglietta se l’è sempre sudata…sempre…e allora perché fischiarlo…mi auguro che il pubblico Cosentino possa applaudirlo e ringraziarlo…solo così potrà ancor di più provare il rimorso per ciò che ha lasciato…fischiarlo non serve a niente…

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Iamu lupi iocamu agguerriti sbraniamoli noi siamo i lupi

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Dal nulla è stato creato per poi scegliere un’altra squadra, indifferenza! E se fa l’antipatico in campo, allora bordata di fischi

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Sto già fischiando…

Francesco
Ospite
Francesco

Ni fricamu i iddru, bel giocatore che Noi abbiamo creato, grazie a mister braglia.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Indifferenza

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Principe, lo sai che ti voglio bene, se dici che non dobbiamo trattarlo male, SOLO PER AMORE TUO, io non lo fischio.

Totò
Ospite
Totò

Affamatu di purpette

Stefano
Ospite
Stefano

Che vuol dire?

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Speriamo 😊❤️💙

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Solo cosenza ❤

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Forza lupi.Palmiero a scelto di andare al pescara quindi e un avversario.gli aplausi solo x i lupi.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Forza Lupi sempre ❤💙

Advertisement

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "È stato un bravissimo portiere e una persona leale. Non dimentichiamoci che grazie a lui che siamo andati in ' B '. Non capisco come mai il cosenza..."

Vincenzo Riccio, una settimana fantastica

Ultimo commento: "È stato uno dei tanti idoli del passato che vorrei che tornassero tutti insieme per fare grande questo cosenza"

Maurizio Lucchetti, il “Lucky gol” del Cosenza

Ultimo commento: "Condivido Grande uomo"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Giocatore di sostanza con un tiro micidiale. Gran bel giocatore. È esploso con il Cagliari e si è confermato nella Fiorentina scudettata del 68/69"

Pasquale Apa, la freccia di Rocca di Neto

Ultimo commento: "Tifo Cosenza parliamo anche di Voncenzo Cosa"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti