Resta in contatto

Esclusive

Aruta: “La piazza di Cosenza è pronta al salto in Serie A”

Il “Re Leone”, noto per aver partecipato ai programmi “Uomini e donne” e “Temptation Island”, è intervenuto in esclusiva ai nostri microfoni: “Sono orgoglioso di giocare a quasi 49 anni, voglio raggiungere 400 gol in carriera. Me ne mancano 23, spero di finire quest’anno in bellezza”

Ne è convinto anche Sossio Aruta, celebre doppio ex di Cosenza e Benevento: la tifoseria rossoblu ha la maturità giusta per affrontare un campionato di Serie A: “La piazza è prontissima al salto di categoria. Io ho vissuto uno degli anni migliori, con giocatori fortissimi che esaltavano il pubblico. Uno stadio molto bello, ci sono tutti i presupposti perché possa calcare campi importanti. Adoro queste piazze perché ti fanno sentire calciatore – le sue dichiarazioni in esclusiva ai nostri microfoni – Il tifo cosentino può essere il dodicesimo uomo in campo, ma i risultati devono arrivare. Altrimenti i sostenitori diventano un’arma a doppio taglio. Speriamo la squadra cominci a fare i risultati, ma non dalla prossima…”.

Sguardo al presente di Aruta, ancora attivo nel mondo del calcio: “Vivo a Taranto e gioco con il Cittadella Potenza in Prima Categoria e intanto lavoro. Inoltre ho la compagna che partorisce, devo andare a trovare i miei figli in Emilia Romagna. Non penso di avere il tempo di tornare a Cosenza, ma mi farebbe davvero piacere perché è parte del mio passato”.

Una cifra da raggiungere, obiettivo molto particolare: “Sono orgoglioso di giocare a quasi 49 anni, voglio raggiungere 400 gol in carriera. Me ne mancano 23, spero di finire quest’anno in bellezza. Comincio ad essere un po’ stanco, smettere è brutto per chi ha dato tutto al calcio. Sto cercando di ritardare quel giorno, ma non sarà tragico perché mi sono spremuto come un limone. Il pallone mi ha regalato una vita dignitosa, ho conosciuto persone, mondi, paesi. Posso solo dire grazie”. Pensiero finale per il figlio di 12 anni: “Gioca nel settore giovanile del Bologna, spero possa affrontare categorie importanti così attraverso di lui potrò tornare a sognare”. 

20 Commenti

20
Lascia un commento

avatar
19 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Di fino roberto Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ma chi se’ fumato!!! tutti i piazzi di cusenza e provincia su pronti….ma di certo quest’anno non a società…un augurio va al prossimo campionato, sempre forza lupi ⚽️⚽️⚽️

Di fino roberto
Ospite
Di fino roberto

Serie A..ncora A..mi A ..spetta..?

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

E basta…ogni volta che ci dicono qualcosa di buono….va sempre male…anzi malissimo…forse mio stare zitti e lavorare..forza lupi❤?

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Un portá male

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Mi sto toccando?
Porti sfiga Arù

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Andrea De Vito simu misi male !

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ad Aruta sono legati i peggiori ricordi calcistici della città di Cosenza! Vua siti pazzi

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Sossiooooo???

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Detto da uno che nn sa nemmeno di che forma é un pallone!??

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Se non facciamo risultato a Benevento è crisi conclamata e chissi ancora fissianu

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Al massimo il re della De Filippi ?? muoio

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ci vuole lo stadio coperto al

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Daiiiiiiii vogliamo la serie A

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Non è stata allestita una squadra per la promozione nella massima serie …
Nella migliore delle ipotesi potremmo ripetere un piazzamento simile a quello dello scorso anno …

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

È chiaro che Aruta si riferisce all’ambiente,anche quest’anno dobbiamo lottare per la salvezza e i tifosi sono indispensabili,non deprimiamoci e sosteniamo i Lupi.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Dall 89 simu pronti.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

A piazza é pronta du 1989.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Il re chi???? Dio santo!!!!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Il re Leone Ahahah

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

ma quale serie A, ci dobbiamo salvare per quest’anno

Advertisement

Maurizio Lucchetti, il “Lucky gol” del Cosenza

Ultimo commento: "Il citato gol contro il Teramo è un colpo che Lucky aveva provato, con meno fortuna personale ma in ogni caso decisivo, in Casertana - Cosenza 1-1...."

18 novembre, trenta anni fa la morte di Denis Bergamini: i vostri messaggi per lui

Ultimo commento: "C'è poco da commentare. È stato un peccato la perdita di un fortissimo calciatore e un bravissimo ragazzo. Resterà per sempre nei cuori dei..."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Io.lo conosciuto in una partita a cetraro in notturna, in grande ,mi fece fare pure gol ,allora dir.il signor Trotta che mi voleva portare a Cosenza ..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "È stato un bravissimo portiere e una persona leale. Non dimentichiamoci che grazie a lui che siamo andati in ' B '. Non capisco come mai il cosenza..."

Vincenzo Riccio, una settimana fantastica

Ultimo commento: "È stato uno dei tanti idoli del passato che vorrei che tornassero tutti insieme per fare grande questo cosenza"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Esclusive