Resta in contatto

Approfondimenti

Pierini: “Contento della mia prestazione. Cosenza, peccato sia arrivato solo un pari”

L’attaccante è stato protagonista al “Provinciale” con due reti che hanno aperto e chiuso le marcature.

Soddisfatto solo in parte Nicholas Pierini, nonostante la doppietta personale, commenta il pareggio del Cosenza a Trapani ai microfoni di Jonica Radio: “Sono riuscito a trovare il mio spazio, ne sono contento così come della prestazione. Peccato che sia arrivato solo un pareggio. Ora ricaricheremo le batterie durante la sosta e ci concentreremo sull’Ascoli, prossimo avversario”.

Il numero 7 rossoblù racconta le due reti: “Nel primo gol stato bravo a saltare il difensore e a far passare la palla sotto le gambe del portiere. Sul secondo mi son trovato davanti la porta, nel calcio ci vuole anche fortuna. L’esultanza? Non ce l’avevo con nessuno in particolare. Nel finale ci abbiamo provato, c’è stata un po’ di confusione. Ci prendiamo il punto e guardiamo avanti”.

2 Commenti

2
Lascia un commento

avatar
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
pasquale filiceGianluca Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
pasquale filice
Ospite
pasquale filice

A ragione Braglia quando dice che Pierini a delle qualita che lui sfrutta solo al 50 x cento.

Gianluca
Ospite
Gianluca

Bravissimo

Advertisement

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "È stato un bravissimo portiere e una persona leale. Non dimentichiamoci che grazie a lui che siamo andati in ' B '. Non capisco come mai il cosenza..."

Vincenzo Riccio, una settimana fantastica

Ultimo commento: "È stato uno dei tanti idoli del passato che vorrei che tornassero tutti insieme per fare grande questo cosenza"

Maurizio Lucchetti, il “Lucky gol” del Cosenza

Ultimo commento: "Condivido Grande uomo"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Giocatore di sostanza con un tiro micidiale. Gran bel giocatore. È esploso con il Cagliari e si è confermato nella Fiorentina scudettata del 68/69"

Pasquale Apa, la freccia di Rocca di Neto

Ultimo commento: "Tifo Cosenza parliamo anche di Voncenzo Cosa"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti