Resta in contatto

News

Capela: “Il Cosenza sta crescendo, sarà dura non giocare ad Ascoli”

Il difensore portoghese ha fatto il punto in casa rossoblù, con un occhio all’avversario che arriverà dopo la sosta.

Anibal Capela, difensore del Cosenza, ospite di Lupi si Nasce, ha tracciato un bilancio del momento della squadra, dopo il pari di Trapani e a ridosso della sosta che vedrà la squadra tornare in campo domenica 24 novembre contro l’Ascoli: “La squadra sta crescendo dall’inizio del campionato e crescerà ancora di più da qui in avanti. Con la squadra crescono anche i calciatori come singoli e come parte del gruppo. Nel tempo riusciremo ad aiutarlo a fare più gol. I risultati si fanno vedere, miglioreremo tutti. Il mio rapporto con Braglia? E’ sicuramente buono, ci capiamo molto bene, anzi a volte non servono neanche le parole, basta guardarci. Quello che ci chiede con maggiore insistenza e il giusto atteggiamento”. 

Capela ha così proseguito: “Con chi vado più d’accordo nel gruppo? E’ difficilissimo rispondere, sono legato a tanti. L’anno scorso probabilmente ero maggiormente legato ad Andrés Schetino, mi trovavo benissimo con lui, ma mi trovo bene con tutti in realtà. Ho un buon rapporto con tutti. Nel reparto lavoro bene sia con Idda che con Monaco ed entrambi lavorano bene insieme”.

Il difensore, a causa del rosso di Trapani, salterà la prossima sfida: “Contro l’Ascoli sarà difficile perché viverla da fuori è dura, puoi solo guardare, mentre se giochi puoi essere decisivo. L’obiettivo ovviamente è vincere”. 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "De Carolis, non andrebbe dimenticato."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Ero piccola quando era in auge, sentivo i commenti degli adulti che a proposito del suo tiro micidiale dicevano "Rizzo ha ruttu a Rizza"perché fu..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "È vero, senza quel gol sarebbero cambiate tante cose"

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News