Resta in contatto
Sito appartenente al Network

L'angolo dell'avversario

Verso Cittadella-Cosenza, Antonucci: “Dobbiamo tornare a fare punti”

L’attaccante della formazione veneta ha parlato in vista della gara contro i rossoblu: “Nel calcio devi fare gol, è quello che conta

Dopo la sosta il Cosenza sarà impegnato in trasferta contro il Cittadella. I rossoblu troveranno una squadra reduce dalla sconfitta di Parma che dopo anni al vertice si trova nella zona calda della classifica.

Nei giorni scorsi alla stampa ha parlato Mirko Antonucci, il capocannoniere della formazione veneta con tre reti. Queste le sue parole: “Useremo la sosta per lavorare e analizzare gli errori commessi per evitarli alla ripartenza. Giornate come Parma possono capitare, i tre gol presi a Reggio Calabria ci sono rimasti sullo stomaco, ma proprio perché ci siamo già passati, facciamo tesoro di quel precedente e vediamo di non ripeterci. Nel calcio devi fare gol, è quello che conta. Io stesso potevo segnarne un paio in più e non ci sono riuscito: dobbiamo essere più cattivi quando arriviamo lì davanti, io in primis. Dobbiamo tornare a fare punti, ma prepareremo la sfida con il Cosenza come abbiamo sempre fatto”

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Al via la Super League: rivoluzione nel mondo del calcio. Favorevoli o contrari?

Ultimo commento: "…e quando non riuscivi ad andare in trasferta, radiocronaca di Milicchio che ti veniva un infarto appena superavamo il centrocampo. 🥹"

LA TOP 11 della storia rossoblu: scelto il miglior allenatore

Ultimo commento: "com'è giusto che sia, Grande Bruno ..."

La Top 11 della storia rossoblu: scelta la coppia dei difensori centrali

Ultimo commento: "Verissimo, scuola Inter, un vero professionista serio e bravo"

La Top 11 della storia rossoblu: scelto il centravanti!

Ultimo commento: "Memorabile il gol segnato alla fiorentina in cui scartó mezza squadra"

Coronavirus, giusta la ripartenza del Calcio? Dite la vostra con TifoCosenza

Ultimo commento: "Come ogni lavoratore che si assume il suo impegno, così anche i calciatori si devono assumere i loro ,i soldini si devono guadagnare ..."
Advertisement

I Miti rossoblu

STORICO CENTROCAMPISTA ROSSOBLÙ DAL 1985 AL 1989

Denis Bergamini

GIANNI DI MARZIO ERA COME UNA SPECIE PROTETTA, DA PRESERVARE

Gianni Di Marzio

BANDIERA ROSSOBLÙ E CALCIATORE PIÙ PROLIFICO DELLA STORIA DEL COSENZA

Gigi Marulla

Altro da L'angolo dell'avversario