Resta in contatto

News

Daspo ai tifosi del Cosenza. Il comunicato degli Ultrà rossoblu

Sono stati 53 in tutto. I fatti risalgono allo scorso 3 novembre: scontri con i sostenitori del Catania a Villa San Giovanni

 

Sono stati 53 i Daspo emessi dalla Questura di Palermo a carico di tifosi del Cosenza. I fatti in questione risalgono allo scorso 3 novembre, con un prologo verificatosi agli imbarcaderi di Villa San Giovanni, teatro degli scontri tra i supporter silani e quelli del Catania. Quest’ultimi, un centinaio, viaggiavano a bordo di un pullman e dimezzi propri ed erano diretti a Potenza; i tifosi dei Lupi, una sessantina in tutto, erano diretti a Palermo.

 

Nella giornata di oggi è stato divulgato un comunicato da parte della Curva sud Bergamini. Di seguito il testo integrale pubblicato sulla pagina Facebook Ultrà Cosenza 1978 Curva Sud. “Con le oltre cinquanta diffide notificate ieri, la Curva sud Bergamini raggiunge il numero di centoquarantacinque daspo. Reagiremo come sempre con goliardia e determinazione alla ennesima ondata repressiva. Abbiamo imparato a resistere negli anni. Gli attestati di solidarietà provenienti da tutta Italia ci infondono fiducia e ora più che mai siamo determinati a lottare in nome della giustizia sociale.
Oltre il novantesimo la diffida non arriva, oltre il novantesimo lo cantano gli ultrà”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia rossoblu: scelto il centravanti!

Ultimo commento: "Sono d’accordo con te al 100%"

LA TOP 11 della storia rossoblu: scelto il miglior allenatore

Ultimo commento: "Con Mutti poi , e credo per la prima volta nella ns storia, il Cosenza è stato da solo primo al comando della classifica in serie B. Verso la decima..."

La Top 11 della storia rossoblu: scelta la coppia dei difensori centrali

Ultimo commento: "Hai assolutamente ragione! 👍"

Al via la Super League: rivoluzione nel mondo del calcio. Favorevoli o contrari?

Ultimo commento: "Viva il calcio anni 80...partite alle 14.30, 90 minuto alle 18.10, la domenica sportiva alle 22.30...avete rotto il caxxx con questi orari..."

Coronavirus, giusta la ripartenza del Calcio? Dite la vostra con TifoCosenza

Ultimo commento: "Come ogni lavoratore che si assume il suo impegno, così anche i calciatori si devono assumere i loro ,i soldini si devono guadagnare ..."
Advertisement

I Miti rossoblu

STORICO CENTROCAMPISTA ROSSOBLÙ DAL 1985 AL 1989

Denis Bergamini

GIANNI DI MARZIO ERA COME UNA SPECIE PROTETTA, DA PRESERVARE

Gianni Di Marzio

BANDIERA ROSSOBLÙ E CALCIATORE PIÙ PROLIFICO DELLA STORIA DEL COSENZA

Gigi Marulla

Altro da News