Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Cosenza, la favola di Azzinnari senza il lieto fine

Era andato in gol a Trapani nella sfida di Coppa Italia, che fine ha fatto il talentino di Corigliano?

La sua sembrava una favola destinata al lieto fine, dopo quel gol all’esordio nel calcio dei grandi che ha permesso ai rossoblu di staccare il pass per il secondo turno di Tim Cup.

Se il Cosenza, quest’anno si è confrontato dopo tanti anni con una squadra di Serie A, lo deve anche ad un ragazzino del 2001.Gianni Azzinnari, in estate aveva impressionato tutti per la sua velocità abbinata ad una buona tecnica.  Il talentino di Corigliano secondo il sito realsport101.com è addirittura tra i migliori giovani prospetti del videogame Fifa19, alle spalle di Abdoulaye Dabo del Nantes, ma la realtà spesso non si sposa con il virtuale.

Con la Primavera di De Angelis, è sceso in campo in 5 occasioni ma solo contro Livorno e Crotone ha giocato 90 minuti. Dopo la gara contro il Lecce, si sono perse le sue tracce.  Secondo alcune indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione, pare che Gianni abbia preferito seguire la sua famiglia in una nuova avventura lavorativa fuori dall’Italia piuttosto che restare ai margini della Primavera.

Una scelta di cuore, ma la nostra speranza è quella di rivederlo presto in campo, perché un ragazzo del suo talento non può restare a lungo lontano dal rettangolo verde.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia rossoblu: scelto il centravanti!

Ultimo commento: "Vi siete dimenticati di Tatti e Margiotta."

La Top 11 della storia rossoblu: scelta la coppia dei difensori centrali

Ultimo commento: "Alla Var, speriamo che non si segna Cellino😂😂😂"

LA TOP 11 della storia rossoblu: scelto il miglior allenatore

Ultimo commento: "Zaccheroni nel 94 parte da meno nove ed abbiamo sfiorato la serie A ..."

Al via la Super League: rivoluzione nel mondo del calcio. Favorevoli o contrari?

Ultimo commento: "DOMANI FORZA LUPI. Stringiamoci attorno alla squadra e alla dirigenza. Bando alle Polemiche Lupi ALÈ"

Coronavirus, giusta la ripartenza del Calcio? Dite la vostra con TifoCosenza

Ultimo commento: "Come ogni lavoratore che si assume il suo impegno, così anche i calciatori si devono assumere i loro ,i soldini si devono guadagnare ..."
Advertisement

I Miti rossoblu

STORICO CENTROCAMPISTA ROSSOBLÙ DAL 1985 AL 1989

Denis Bergamini

GIANNI DI MARZIO ERA COME UNA SPECIE PROTETTA, DA PRESERVARE

Gianni Di Marzio

BANDIERA ROSSOBLÙ E CALCIATORE PIÙ PROLIFICO DELLA STORIA DEL COSENZA

Gigi Marulla

Altro da News