Tifo Cosenza
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Cosenza, lo Spezia che punta ai playoff rappresenta un’insidia pericolosa

Superare l’ostacolo ligure significherebbe mettere una seria ipoteca sulla salvezza, anche perché il calendario non rappresenta assolutamente una passeggiata classica da fine stagione. Senza dimenticare che all’ultima giornata Dermaku e compagni osserveranno il turno di riposo

Una Pasquetta speciale per il Cosenza, nonostante la prevendita stia andando a rilento. Lunedì sera (inizio ore 21) al Marulla la prima di quattro tappe fondamentali in vista del traguardo: la sfida con il lanciatissimo Spezia di Pasquale Marino, sempre più lanciato verso la conquista dell’ultimo posto utile che garantisce la partecipazione ai playoff. Una lotta che vede sei squadre raccolte nel fazzoletto di 5 punti: Benevento (50), Pescara (49), Verona (48), Spezia (46), Cittadella (45) e Perugia (45). Una sola di queste squadre rimarrà fuori dall’affascinante coda finale per un posto in Serie A. Nessuno vuole commettere il minimo errore.

Ed ecco che per Dermaku e compagni la sfida di lunedì sera è di estrema importanza. Ai rossoblu mancano ancora 3 punti, come ha sottolineato Braglia dopo il pareggio della scorsa settimana a Padova, e il percorso non si annuncia per nulla facile. Massima attenzione, a cominciare dal match contro l’ex Okereke che tornerà al Marulla non soltanto per prendersi gli applausi da un pubblico che lo ha amato ma anche per vincere la partita e continuare nel sogno playoff. Sfida al cardiopalma nel corso della quale non sono ammesse disattenzioni, come quelle capitate a Padova (vero Perina?) che avrebbero potuto complicare ulteriormente il viaggio verso la salvezza.

Certo, ci sono due partite come AscoliVenezia e FoggiaLivorno dalle quali il Cosenza potrà trarne dei vantaggi ma a patto che contro la formazione ligure si raccolga il massimo, in modo da chiudere la pratica già lunedì sera. Anche perché il calendario non è per nulla facile. Nessuna passeggiata di fine stagione: poi ci sarà la trasferta di Benevento (in questo turno impegnato nello scontro diretto con il Verona), squadra che come lo Spezia non vuole fallire l’appuntamento con i playoff. Quindi la visita del Venezia al Marulla, altra partita tosta, insidiosa contro una squadra alla disperata ricerca di punti per la salvezza e che prima della sfida contro i Lupi sfiderà il Crotone in Laguna in uno scontro diretto vietato ai deboli di cuore.

Sono tanti i motivi per cui la sfida di Pasquetta è determinante per il Cosenza. Anche perché dopo la partita in casa della Salernitana (paradossalmente la più abbordabile di tutte, considerato che la classifica potrebbe mettere le due squadre nelle condizioni ideali di non “farsi del male”…), il Cosenza osserverà il turno di riposo proprio all’ultima di campionato. Appuntamento al quale si dovrà arrivare con la salvezza già sigillata in cassaforte.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Per i Lupi giornata di doppia seduta di allenamento in vista dello scontro salvezza di...
Il terzino destro, a pochi chilometri dalla sua Modena, ha rivisto i compagni di squadra ...
L'allenatore sul match di sabato: "I rossoblu stanno ottenendo buoni risultati, difficile fare un pronostico"...

Dal Network

Un altro pareggio per Michele Mignani. prima dell’esonero di Bari era l’allenatore che aveva ottenuto...

L'allenatore Michele Mignani sembra orientato a confermare il 3-4-1-2 con Di Francesco sulla trequarti...

Altre notizie

Tifo Cosenza