Resta in contatto

Calciomercato

Ex Cosenza, Liguori passa ufficialmente alla Fermana

L’esterno mancino, reduce dall’ultima stagione in D al Bari, arriva nella squadra marchigiana in prestito dal Napoli

Ex Cosenza alla ribalta in Serie C, è il turno di Gino Liguori. L’esterno offensivo mancino, classe ’98, è ufficialmente un nuovo giocatore della Fermana: reduce da un’importante stagione in D col Bari, condita da un bottino di 12 presenze e un gol e culminata con la promozione in Serie C, arriva nelle Marche in prestito dal Napoli.

Per Liguori, prodotto del settore giovanile partenopeo, si contano altre esperienze nella terza serie tra le file della Fidelis Andria e del Cosenza. Ecco le sue prime parole da neo gialloblu: “Mi aspetto una stagione difficile nella quale ci sarà da combattere ma noi dobbiamo essere tutti uniti per raggiungere il nostro obiettivo che ci metteremo davanti nello spogliatoio. Diciamo che la Fermana sarà la società più a nord nella quale ho giocato finora e sono molto curioso ed entusiasta di vivere questa nuova esperienza: mi aspetto un calcio ancora più bello ed interessante di quello visto al sud”.

Poi, sulla sua posizione in campo: “Il mio ruolo è l’esterno, sia a destra che sinistra: preferisco comunque partire da destra per potermi accentrare e calciare con il mancino oppure cercare l’assist per i compagni di squadra. Cerco spesso l’uno contro uno, è una soluzione che a me piace”.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Vincenzo Riccio, una settimana fantastica

Ultimo commento: "Nel 98 avevo 11 anni ricordo come se fosse adesso del gran gol che fece vincenzino e della vittoria dei lupi al san paolo...si aspettava 90 minuto x..."

Maurizio Lucchetti, il “Lucky gol” del Cosenza

Ultimo commento: "Giugno 1989, ultima giornata di campionato, Taranto-Cosenza 0-1 (Lucchetti), un gol che ci fece illudere, per circa mezz'ora, di poter disputare un..."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Giocatore di sostanza con un tiro micidiale. Gran bel giocatore. È esploso con il Cagliari e si è confermato nella Fiorentina scudettata del 68/69"

Pasquale Apa, la freccia di Rocca di Neto

Ultimo commento: "Tifo Cosenza parliamo anche di Voncenzo Cosa"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Calciomercato