Resta in contatto

Approfondimenti

PAGELLE Cosenza: Baez da applausi, bene anche Carretta

In difesa deludono Idda, Capela e Bittante mentre Monaco è una roccia insuperabile. Da rivedere Pierini. Buon primo tempo di Kanoute

PERINA 6,5 Nel primo tempo è attento sul colpo di testa di Djuric. Nella ripresa mette una pezza su Jallow in uscita dopo l’errore di Idda.

CAPELA 5 Si lascia beffare da Firenze in occasione del gol. Qualche sbavatura di troppo.

MONACO 6,5 Duello fisico e spesso vincente con Djuric. Tiene la difesa con forza e personalità.

IDDA 5,5 Lo svarione a inizio ripresa è la fotografia di una prestazione incolore. Dal 34’ s.t. KONE S.V. Troppo poco in campo per dimostrare le sue qualità.

CORSI 6 Tra i migliori nel primo tempo: corre, difende e mette in movimento chi lo accompagna sulla corsia destra anche se con Baez l’intesa è migliore. Dal 21’ s.t. MOREO 5,5 Acerbo, arriva dalla Serie D e la differenza si vede.

BRUCCINI 6,5 In mezzo al campo corre dal primo all’ultimo minuto. La sfortuna gli nega la gioia del gol con il pallone che si stampa sulla traversa.

KANOUTE 6 Buona la chiusura su Firenze in un pericoloso contropiede campano. Ottimo il primo tempo. Cala nella pripresa.

LEGITTIMO 6,5 Un brutto fallo su Cicerelli gli costa il cartellino giallo che condiziona la prestazione comunque sempre di buon livello. Dal 1’ s.t. BITTANTE 5 In chiara difficoltà sulla corsia sinistra, tant’è che Cicerelli lo supera e regala a Firenze l’assist per il gol che sblocca la partita. Braglia toglie Corsi e lo posiziona a destra.

CARRETTA 6,5 Chiama subito Micai alla parata con un calcio di punizione dal limite. Nella ripresa la sua luce si accende a intermittenza ma colpisce la traversa sul tiro a colpo sicuro. Secondo legno in due partite.

PIERINI 5,5 L’unico acuto il tiro nel primo tempo che Micai gli devia in angolo. Per il resto sembra essere fuori dagli schemi.

BAEZ 7 Supera l’uomo, crea la superiorità e regala a Bruccini un assist da applausi. Chiude da difensore destro, non molla mai.

BRAGLIA 6 Per la sua 200ª panchina in Serie B tira fuori dal cilindro un’altra intuizione tattica da mandare in crisi la difesa di Ventura. Carretta, Pierini e Baez che ricalcano quel tridente camaleontico Embalo, Tutino, Baez diventato poi determinante nella passata stagione.

18 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
18 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Carlorfeos
Carlorfeos
1 anno fa

A mio avviso la partita di ieri sera non è stata molto diversa da quella con il crotono. l’unica differenza è il risultato. se la palla fosse entrata invece di sbattere sulla traversa faremmo commenti del tutto diversi. mi pare chiaro che manchi qualcosa alla squadra e mi chiedo come sia possibile arrivare a fine mercato senza un vero attaccante degno di nota. i miracoli non sempre si ripetono. infine mi piacerebbe sapere come mail campo era in condizioni così pietose dopo la figura misera dello scorso anno…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma come si fa a criticare una squadra che ha perso, con organico incompleto e cmq inferiore, contro una corazzata costruita per salire in a direttamente e allenata dall’ex Ct della nazionale? Se non c’era la traversa…

Tifate na poco invece i taglià e criticà na squadra che ha bisogno di sostegno soprattutto ora!!!

Ecchiccà

Giulio
Giulio
1 anno fa

Sotto la sufficienza, e largamente, Capela (lento ed impreciso), Bittante (nessuna capacità di marcatura e di ripartenza, anche perché impiegato a sx per causa di forza maggiore), Idda (nervoso ma anche spaesato poiché, a mio avviso, fuori posizione con Capela che faceva l’intruso nella linea di difesa), il centrocampo tutto con qualche esimente per Kanoute (il quale tuttavia ancora ha poca personalità e nessuna capacità di fare contrasto e filtro), Pierini, evanescente e fuori posizione. Poi la partita è stata decisa da un episodio e la Salernitana non ha mai manifestato superiorità di gioco checchè ne possa dire quel livido… Leggi il resto »

Gino
Gino
1 anno fa

La società aveva promesso di completare la squadra dopo Crotone e non lo ha fatto! Non ha reso disponibili neppure Greco e Lazaar, eppure bastava prenderli 3 giorni prima per consegnarli al tecnico….Come al solito si aspetta la mezzanotte dell’ultimo giorno utile mettendo Braglia in gravi DIFFICOLTÀ. La squadra ieri era DISORDINATA poiché MANCAVA UN PUNTO DI RIFERIMENTO a centrocampo ( Kanoute deve crescere pian piano) e in attacco: la colpa di chi è ?? Ciò nonostante, la Salernitana ( ottima in qualità e condizione) ha fatto solo 1-2 tiri in porta, ai punti meritavamo noi e questo fa ben… Leggi il resto »

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se non hai nessuno che segna, dopo che prendi un gol la partita finisce lì. Meno male che aveva detto che l’attaccante doveva prenderlo dopo la partita col Crotone.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Baez non ha fatto niente…corsi può giocare in eccellenza..bruccini inesistente,pierini non vince un contrasto..kaunote migliore in campo..Però deludente tutto il secondo tempo..ci vuole un attaccante ed un regista e soprattutto gamba ..

Giovanni
Giovanni
1 anno fa

C’è tempo per rimediare siamo appena all’inizio. Forza Lupi!
P.S. una buona parte dei tifosi questa sera mi sembrava più interessata alla juve piuttosto che ai LUPI….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Un tiro un gol

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

No comment..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Pierino da rivedere??? Speriamo di nooo vi prego

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

I voti mi sembrano di un altra partita…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Una partita anonima,inguardabile,nessun gioco e calciatori completamente spaesati,per non parlare della triste partita fatta da #angelocorsi #bruccini #pierini #capela #idda . È andata bene che la Salernitana non ha giocato bene altrimenti stasera ci avrebbe rifilato 3/4 goal almeno. Bisogna correre subito ai ripari. Speriamo rialziamo subito la testa perché ci aspettano Pescare e Benevento.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

è vero che siamo in emergenza perché manca D’Orazio ma l’esperimento Idda Legittimo non mi ha convinto.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma Corsi sul gol dove era ? Che faceva? Questo vorrei capire dato che lo osannate tutti a sto scarparo ma per favore.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Capela è da 3 …. idda molto distratto. .. pierini nn ha mordente… kanoute baez e carretta sopra a tutti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Peccato
Era una partita alla nostra portata
Peccato veramente

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Perchè scrivete (giustamente) che in difesa hanno deluso Idda Bittante e Capela…scusate ma Corsi addirittura voto 6 ??? A parer mio voto 4,5 perchè è stato a dir poco dir poco “imbarazzante”…Poi a Capela voto 4 perchè in serie B non si può giocare come ha fatto lui questa sera sempre “disattento” (il 5 è un voto molto generoso)…A Idda voto 4 perchè al pari di Capela non riesce a fare cose che sarebbero elementari (la quasi sufficienza 5,5 non esiste proprio)…più o meno d’accordo con il resto dei voti assegnati…anzi avrei dato un 6,5 a Kanoutè visto che era… Leggi il resto »

Francesco Scalercio
Francesco Scalercio
1 anno fa

Adesso ci rendiamo conto che l’anno scorso chi giocava giocava a fianco di dermaku facia na bella figura.

Advertisement

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE DA COSENZA SUBITO"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Lo ricordo perfettamente quando lo stadio del Cosenza era in via Roma. È qualche anno più piccolo di me e ricordo il suo destro con dei tiri..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti