Resta in contatto

Approfondimenti

Voria: “Un pronostico su Cosenza-Pescara? X fisso”

L’ex difensore è intervenuto in esclusiva ai nostri microfoni: “Braglia è un tecnico molto bravo, ha avuto meno di quello che merita. Oggi vanno di moda altri allenatori che professano un gioco spettacolare, con giacca e cravatta”

Mancano ormai tre giorni a Cosenza-Pescara, gara valida per il terzo turno del campionato di Serie B. Gill Voria, celebre doppio ex, non si sbilancia: “Le squadre sono più allegre a inizio campionato. Pronostici è difficile farne. – le sue parole ai microfoni del nostro sito – Pescara con qualche ambizione in più, è favorita sulla carta. Ma la Serie B è un campionato difficile, a Cosenza non è mai facile vincere. Il mio pronostico è un X fisso.”

Focus sull’enorme evoluzione della città di Cosenza: “Negli ultimi anni è cresciuta tantissimo, diventando molto commerciale. Il tifo rossoblu potrebbe essere un’arma a doppio taglio perché è pretenzioso, ma se le cose vanno bene diventa il dodicesimo uomo in campo”. Poi, su Braglia: “E’ un tecnico molto bravo, ha avuto meno di quello che merita. Oggi vanno di moda altri allenatori che professano un gioco spettacolare, con giacca e cravatta”.

Analisi finale sul Delfino, costruito per obiettivi importanti: “A Pescara lavorano molto bene con i giovani, ma il campionato di B è molto difficile. Probabilmente Empoli e Benevento saranno lì davanti. Credo che però i biancazzurri giocherano per i quartieri alti”.

 

 

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Carmelo Imbriani, guerriero in campo e nella vita

Ultimo commento: "Persona squisita, grande umiltà e forza, ti ricorderemo sempre con affetto"

Gigi De Rosa, il professore

Ultimo commento: "Grande professionista e bravissimo centrocampista. Ci vorrebbe uno come lui."

Riccardo Zampagna, il bomber che faceva il tappezziere

Ultimo commento: "Grande "Bomber" ."

Ugo Napolitano, il gigante buono

Ultimo commento: "Ancora oggi, non capisco perché il cosenza cedette Napolitano alla Reggina pur essendo in quel periodo il più forte stopper della serie " B ".le..."

Pietro Maiellaro, fantasia al potere

Ultimo commento: "Grande fantasista - calciatore stupendo."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti