Resta in contatto

Approfondimenti

PAGELLE Cosenza: Perina in versione Superman, Carretta devastante

Il portierone rossoblu decisivo nei minuti finali con un paio di parate sensazionali, mentre l’attaccante pugliese ha sfoderato una prestazione di sacrificio e sostanza firmando anche la rete del definitivo pari

PERINA 7: Oggi in versione Superman. Il Frosinone nell’ultimo quarto d’ora lo obbliga agli straordinari, ma il portiere pugliese risponde con almeno un paio di interventi decisivi. Baciato dalla fortuna in occasione della traversa di Tribuzzi. Un’autentica saracinesca, colonna del Cosenza di Braglia.

CAPELA 5,5: Braglia lo sceglie al posto di Idda negli undici iniziali, ma il portoghese lo ripaga con una prestazione più ombre che luci. Va spesso in difficoltà sugli inserimenti degli attaccanti avversari e non dà manforte ai compagni di reparto. Il tecnico toscano se ne accorge e lo sostituisce all’intervallo. Dal 1′ st Idda 6,5: copre bene la difesa durante il forcing finale dei giallazzurri.

MONACO 6,5: solidità e caparbietà al servizio di Braglia. Mette le pezze sugli errori dei compagni e vince i duelli personali con gli attaccanti avversari. Una garanzia per la difesa rossoblu.

LEGITTIMO 6,5: Sul suo lato sono numerosi gli inserimenti dei giocatori avversari, ma il difensore leccese ci mette tutta la grinta che lo contraddistingue e non commette sbavature.

BITTANTE 5,5: macchia la sua prestazione in due episodi decisivi: nell’azione dello svantaggio si lascia sfuggire Ciano, che dovrà poi trattenere fallosamente, mentre al 44′ fallisce incredibilmente il gol a porta spalancata. Nel secondo tempo prova a farsi perdonare con continui inserimenti nella metà campo avversaria e grande ordine in fase difensiva.

KONE 6: Braglia lo sceglie a sorpresa nell’undici iniziale e l’ivoriano lo ripaga con una prestazione di sostanza. Fa bene da collante tra centrocampo e attacco, aggredendo spesso e volentieri i portatori di palla avversari. Macina chilometri in mezzo al campo e, quando nel finale il gioco si fa duro, il tecnico toscano lo piazza davanti alla difesa con buoni risultati. Un diamante grezzo con enormi margini di miglioramento.

BRUCCINI 6: Solita partita di grande intensità per il mediano spezzino. Intercetta diversi palloni e offre un grande apporto alla difesa nei momenti di sofferenza, ormai indispensabile per la metà campo rossoblu.

D’ORAZIO 6: una bella sorpresa. Nel suo esordio stagionale, il laterale sinistro galoppa sulla sua fascia dividendosi egregiamente tra difesa e attacco. Suo il cross per Bittante, che manca clamorosamente il gol. Dal 63′ CORSI 6: una partita speciale per il capitano rossoblu, nato a Ferentino. Sbaglia poco e offre una mano d’aiuto ai compagni di reparto.

CARRETTA 7: prestazione di elevata qualità per l’attaccante pugliese. Si propone continuamente sulla destra, dove mette in difficoltà i difensori avversari grazie ai suoi inserimenti fulminei. Nell’uno contro uno è micidiale ed è suo il gol che regala un punticino prezioso ai Lupi.

RIVIERE 5: Braglia gli dà molta fiducia, facendolo partire anche quest’oggi nell’undici iniziale. L’attaccate francese, però, è ancora decisamente fuori condizione e in molte occasioni gira a vuoto senza riuscire a incidere. Rimandato. Dal 1′ st BAEZ 6,5: freschezza in attacco. E’ suo il filtrante prezioso per Carretta, che in caduta riesce a trafiggere Iacobucci. Sempre pericoloso in fase offensiva.

PIERINI 5,5: opaca prestazione nel primo tempo, mentre nella ripresa si fa vedere di più nel ruolo di falso nueve richiamando l’attenzione dei difensori avversari. Corre molto, ma perde di lucidità col passare dei minuti.

BRAGLIA 6,5: Sorprende tutti con il modulo 3-4-3, ma quest’oggi l’allenatore toscano azzecca la partita. Decisivo il cambio nell’intervallo Rivière-Bàez, mentre quello al 63′ tra D’Orazio e Corsi salvaguarda maggiormente i Lupi. Ben riuscita la scelta di posizionare Kone davanti alla difesa nel corso della ripresa.

 

 

19 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
19 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Grande Oberdan Biagioni, ma anche Missiroli, papa' del Missiroli del Sassuolo."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Con Franco siamo coetanei e abbiamo cominciato a giocare insieme: di lui ho un bellissimo ricordo. Spero stia bene e tanto che non lo vedo"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Ci stavo pure io a Casarano e non solo......."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Baclet,col Cosenza sei stato mitico.Ti sei sempre impegnato al massimo e hai contribuito alla promozione del Cosenza in serie B .Ti auguro tanta..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti