Resta in contatto

Approfondimenti

Matteo Calamai: “Lavoro per tornare ai livelli di Cosenza”

Il centrocampista, tra gli eroi della promozione del 2018, dopo la festa di Pescara ha vissuto un’annata non facile.

Tra i protagonisti della promozione in Serie B del Cosenza della stagione 2017/2018 c’è stato anche Matteo Calamai. Il centrocampista classe ’91 collezionò tra campionato, playoff, Coppa Italia e Coppa di C ben 44 presenze, condite da due reti e quattro assist. Un giocatore che sicuramente si è fatto apprezzare, ma che dopo quell’esperienza, non è riuscito a mantenere gli stessi livelli.

Rimasto svincolato, ad ottobre dell’anno scorso firmò con l’Olbia. Pochi mesi interlocutori, poi a gennaio la risoluzione con i sardi e l’approdo al Modena. Anche qui poche presenze. Questa estate invece Calamai ha scelto Picerno, neo promossa in Serie C, per ripartire. Diverse presenze, ora un piccolo stop per un infortunio.

Ai microfoni di TuttoC.com il giocatore ha espresso idee chiare: “Il mio obiettivo è tornare al più presto in campo e poter dimostrare il mio valore come ho fatto nelle precedenti stagione. Questa per me è la stagione del rilancio. L’anno scorso dopo Cosenza non è stata una bella annata: voglio tornare a quelli livelli e mettere da parte una stagione che non reputo alla mia altezza”. 

Con i lucani l’obiettivo è chiaro: “La salvezza. Siamo in un girone molto diffiicile, per adesso l’obiettivo principale è questo. Speriamo di raggiungerla al più presto e il più facilmente possibile”.

2 Commenti

2
Lascia un commento

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Commento da Facebook Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ritirati ca fa prima

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Dopo la partenza di Pinna non è più stato in se….

Advertisement

Maurizio Lucchetti, il “Lucky gol” del Cosenza

Ultimo commento: "Che giocatoreeeeeeeeeee"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Giocatore di sostanza con un tiro micidiale. Gran bel giocatore. È esploso con il Cagliari e si è confermato nella Fiorentina scudettata del 68/69"

Pasquale Apa, la freccia di Rocca di Neto

Ultimo commento: "Tifo Cosenza parliamo anche di Voncenzo Cosa"

Vincenzo Riccio, una settimana fantastica

Ultimo commento: "Na gaccia..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti