Resta in contatto

News

Zanetti nel post-gara: “Non ho pensato neanche un secondo che non potessimo recuperare la gara”

L’allenatore bianconero ha analizzato la vittoria in mixed zone: Quando vedo la squadra lottare così non posso che ritenermi soddisfatto

Vittoria al fotofinish, quasi inaspettata. Paolo Zanetti, tecnico dell’Ascoli, festeggia al termine della gara contro il Cosenza:  “Ora dobbiamo dare continuità perché quando finisce una partita io già penso alla prossima. Oggi abbiamo dimostrato grinta anche nella difficoltà che, comunque, ci siamo creati da soli e infatti all’inizio eravamo sotto di due gol. Onestamente non ho pensato neanche un secondo che non potessimo recuperare la gara, in quanto vedevo che c’era il piglio giusto e la voglia di lottare e di correre”.

Soddisfatto anche della prestazione il tecnico dei bianconeri: “Quando vedo la squadra lottare così non posso che ritenermi soddisfatto, poiché mi rappresenta molto e soprattutto fa quello che serve in questo campionato. In questo campionato serve spirito agonistico, che ti aiuta a ribaltare certi risultati, oltre alle qualità che noi possediamo e non abbiamo mai nascosto. Sono molto contento anche per i ragazzi perché era da tempo che non li vedevo esultare così anche nello spogliatoio. Oggi abbiamo fatto un grande passo di unità insieme ai comportamenti di Ninkovic che oggi ha giocato una grande gara, sono molto contento per lui e spero che con questa prestazione si possa ricongiungere con il popolo di Ascoli”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE DA COSENZA SUBITO"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Lo ricordo perfettamente quando lo stadio del Cosenza era in via Roma. È qualche anno più piccolo di me e ricordo il suo destro con dei tiri..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News