Resta in contatto

Il muro del Tifoso

Cosenza al di sotto delle attese. Quali soluzioni?

Quarta sconfitta consecutiva, il Cosenza è ad un passo dal baratro: sconfitte brucianti e tanti giocatori al di sotto delle aspettative

Le aspettative d’inizio stagione erano sicuramente diverse. Dopo la vittoria contro il Cittadella, il direttore Stefano Trinchera:“Puntiamo a qualcosa in più rispetto alla salvezza” e adesso il Cosenza si trova in piena zona retrocessione.

Lascia il tuo commento a margine di questo articolo nella discussione tra tifosi rossoblu.

9 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
9 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
MIcu
MIcu
5 mesi fa

Costruiamo tutti insieme una rimonta storica!!!!!!!
FORZA COSENZA!!!!!!!!!!!!!!!! FORZA LUPI!!!!!!!!!!!!!!!!!

giovanni
giovanni
5 mesi fa

Braglia deve avere più coraggio nel cambiare qualche giocatore fuori forma .Tentenna troppo per fare entrare Schiavi Anche Pierini e Carretta potevano trovare maggiore spazio ed in caso di necessità buttare nella mischia anche qualche giovane della primavera .Non abbiamo nulla da perdere Se nelle prossime 3-4 partite non vediamo prospettive di miglioramento l’ ultimo tentativo per cercare di evitare la retrocessione è proprio il cambio dell’ allenatore .Stare molto attenti però a chi si prende .Uno con molta esperienza .Cambiare tanto per cambiare non serve a nulla

giovanni
giovanni
6 mesi fa

Il calendario comunque ci è favorevole con nove partite in casa e sette fuori .Bisogna cercare di sfruttare al massimo il fattore campo .Tra le nove partite in casa tranne quella col Benevento che sulla carta appare proibitiva le altre partite non sembrano impossibili .Fondamentale l’ apporto del pubblico e per il futuro ognuno si faccia l’ esame di coscienza cercando di non ripetere gli errori forza lupi

Micu
Micu
6 mesi fa
Reply to  giovanni

Tutte speranze fondate sul nulla. Vai a guardare come hai sfruttato il fattore campo nel girone di andata. Apporto di pubblico fino ad ora è pure soverchiato. In quanto all’esame di coscienza forse è meglio che te lo fai tu prima di scrivere minchiate.

giovanni
giovanni
6 mesi fa
Reply to  Micu

In ogni caso sempre forza lupi .Mai perdere le speranze .Ricordatevi come si è salvato l’ anno scorso il Livorno .Vincendo a Verona una squadra poi andata in serie A .Prima della partita nessuno avrebbe scommesso un soldo bucato sulla vittoria dei labronici .Il calcio è sempre imprevedibile e mai darsi per morti .Lottare fino all’ ultimo Queste sono cose vere non minchiate Le minchiate le dice chi si dà per morto prima del tempo .Ancora ci sono sedici partite e tutto può succedere

Micu
Micu
6 mesi fa
Reply to  giovanni

Tutti speriamo nella salvezza del Cosenza. Ma è necessario guardare in faccia una realtà che purtroppo non favorisce affatto l’ottimismo. La speranza deve fondarsi su fatti ed azioni concrete che ultimamente si vedono poco. Si continua a perdere e sempre con le medesime modalità e si continua a restare immobili davanti a tale situazione. È quindi legittimo arrabbiarsi e protestare. I lecchini non hanno mai aiutato a risolvere nulla.

Micu
Micu
6 mesi fa
Reply to  Micu

I miracoli si vedono di rado purtroppo!!!!!!!!

Attilio
Attilio
5 mesi fa
Reply to  Micu

Pensa cumu t avussiru i miracola attia ca un tieni nessun altro obiettivo se nn quello di guardare in casa degli altri…..ppi ttia mancu a Madonna greca di CZ po’ fa nenti

Micu
Micu
5 mesi fa
Reply to  Attilio

NON ANDIAMO ALLO STADIO’!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Chi ci va mette su un piatto d’argento i consensi che servono all’egregio Presidente.
Basta guardare l’ultima conferenza stampa e la campagna promozionale sui biglietti nonché i video appelli degli ex giocatori del Cosenza. Il tutto piùttosto vergognoso e penoso.

Altro da Il muro del Tifoso