Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza-Cittadella, 0-0 all’intervallo: Machach illumina, Carretta spreca

Grande occasione in contropiede non finalizzata dai Lupi. Bene il francese, male invece Baez.

Il primo tempo tra Cosenza e Cittadella termina 0-0. Una gara equilibrata, con i granata che sicuramente nella prima mezz’ora hanno fatto meglio. Mora dopo appena un minuto manda fuori di poco, Stanco poi sfiora il gol di testa, mandando anche lui sul fondo di un soffio. Gli ospiti ci hanno provato in almeno altre due occasioni, con Branca, che ha impegnato Perina in interventi non semplicissimi. Il Cosenza invece si è affidato in particolare alle giocate di Machach.

Il francese sembra piuttosto ispirato, sebbene spesso si trovi da solo a tentare una giocata. Ci riesce soprattutto quando scappa via con un bel dribbling in contropiede e serve la palla a Carretta, che però calcia addosso a Paleari. Precedentemente tentativo di Broh da fuori, un destro tutto potenza ma senza abbastanza precisione. Di contro invece sembra davvero avulso dal gioco Baez che quei pochi palloni che ha lavorato di fatto li ha sbagliati tutti.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Leonardo
Leonardo
6 mesi fa

Tifosi facciamoci sentire

Leonardo
Leonardo
6 mesi fa

Mercenari via

PaoloBil
PaoloBil
6 mesi fa

Che muarti

PaoloBil
PaoloBil
6 mesi fa

Ridateci Braglia

PaoloBil
PaoloBil
6 mesi fa

Solo con un po’ di c..o possiamo vincere. Abbiamo paura di sbagliare. Speriamo……..

Advertisement

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE DA COSENZA SUBITO"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Lo ricordo perfettamente quando lo stadio del Cosenza era in via Roma. È qualche anno più piccolo di me e ricordo il suo destro con dei tiri..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti