Resta in contatto

News

Cosenza, una ripartenza da brividi: bisogna iniziare col piede giusto

Quando si tornerà a giocare, i rossoblu affronteranno quattro trasferte in aereo e ben sei gare tra le mura amiche. Ma all’inizio tre match su quattro li giocherà al Marulla

In attesa che la società decida di richiamare tutta la rosa per iniziare la preparazione in vista della ripartenza, tanti tifosi s’interrogano sul futuro. Perché quando il campionato riprenderà il Cosenza si troverà a dover lottare per centrare la salvezza e servirà un cambio di marcia netto per ribaltare la situazione.

Il calendario nelle prime quattro sfide mette difronte ai lupi ben tre scontri diretti. Dopo la gara al Marulla contro l’Entella, i rossoblu dovranno affrontare la Cremonese in trasferta. Quindi la doppia sfida tra le mura amiche con Trapani e Ascoli, avendo, così, la possibilità di restare in sede per preparare al meglio le due partite.

 

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

Dai Cosenza. Dai mister occhiuzzi. Dai lupi!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

Si…si….si chiamate a Braglia ca vi sistema….
Completa l’opera 😅😂🤣🤣🤣

Commento da Facebook
Commento da Facebook
13 giorni fa

Iocamu aru parco?. Fabrizio Andrioli

Commento da Facebook
Commento da Facebook
13 giorni fa

Gargame’, fai tornare Braglia ed abbiamo un 30%, cu stu sprovveduto, è miagliu ca ci damu u 3-0 a tavolino a tutti e non ci presentiamo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
13 giorni fa

Caro Presidente Guarascio….non devi fare il furbetto della situazione….devi ufficializzare l’allenatore;
Devi trovare l’accordo economico con squadra e staff;
Devi fissare il premio salvezza….
Altrimenti vuol dire che non ti vuoi salvare…….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
13 giorni fa

Dedicato ai detrattori

Commento da Facebook
Commento da Facebook
13 giorni fa

Si deve partire col piede giusto.. ma ancora la squadra non si allena al San Vito… le altre già si allenano nei centri sportivi..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
13 giorni fa

Siamo già con un piede nella fossa!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
13 giorni fa

Ci vuole il premio promozione!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
13 giorni fa

Ridicoli, manca mezza squadra e siamo senza allenatore. Dilettanti allo sbaraglio…. Vergognaaaa

pietro
pietro
13 giorni fa

richiamate BRAGLIA !!!!!!!!!! se riprende il campionato è da pazzi rischiare Occhiuzzi bruciamo lui e ci bruciamo tutti quanti.

Arturo
Arturo
13 giorni fa

Ma quale campionato , al primo positivo si blocca tutto !!!

Advertisement

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "

Non dimentichiamo che ha giocato con il Cagliari ed è stato l'artefice principale della promozione dalla B alla massima serie. Quando espletavo il..."

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Cavalli di raazza!!!Difficili ripetersi.Purtroppo per noi che siamo attaccati da anni (io da 60!) a questi splendidi colori!!!"

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "È vero, senza quel gol sarebbero cambiate tante cose"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Un insegnante di calcio."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News