Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza-Trapani, l’opzione turnover entra nei radar di Occhiuzzi

Tre partite in sette giorni cominciano a essere tante per cui tra lunedì e venerdì potrebbero esserci alcune novità in formazione. Ecco le novità contro i siciliani…

Il peso di tre partite in sette giorni comincia a farsi sentire, soprattutto in questa anomala fase della stagione. Si è tornati in campo dopo un lungo periodo di stop e in poco più di un mese si dovranno disputare dieci partite. Intenso sarà il prossimo mese di luglio. Si comincia già adesso: lunedì sera in campo contro il Trapani e venerdì, sempre al Marulla, arriva l’Ascoli. Necessario cominciare a pensare a un turnover più ampio, per cui sembra inevitabile che nelle prossime due partite potrebbero esserci diverse novità.

Quale Cosenza lunedì sera (fischio d’inizio alle ore 21) contro i siciliani di Fabrizio Castori? Intanto per questa partita, valevole per la 31ª giornata del campionato di Serie B, alcune scelte sono obbligate. Tipo la sostituzione di Idda, squalificato per una giornata. In questo caso si annuncia un testa a testa tra Monaco e Capela che partono alla pari. A centrocampo potrebbe essere concesso un turno di riposo a Bruccini e riproporre così dall’inizio Kanoute, il quale rientra dalla squalifica. Merita fiducia Prezioso dopo l’ottima prestazione di Cremona. Sugli esterni da testare la condizione di Casasola, il quale si sta rivelando uno dei migliori ma allo stesso tempo diventa necessario fargli tirare un po’ il fiato. Pronto il capitano Corsi. A sinistra dovrebbe tornare D’Orazio al posto di Bittante che, comunque, contro la Cremonese ha fatto bene.

Non sono da escludere novità in attacco. A cominciare dalla punta centrale: era prevista una sorta di staffetta tra Rivière e Asencio. Tipo una partita da titolare a testa, in attesa che arrivi la migliore condizione. L’attaccante del Martinica è stato l’ultimo a rientrare in Italia e ha bisogno di un po’ di lavoro atletico in più per alzare l’asticella della condizione. Lo spagnolo, invece, a un certo punto è stato frenato da guai fisici. Adesso che Asencio ha scontato la giornata di squalifica e non è escluso che contro il Trapani la maglia da titolare tocchi a lui con Rivière pronto a dare il cambio a partita in corsa. Per quanto riguarda gli esterni le alternative a Carretta e Baez sono, al momento, Bahlouli e Machach in attesa del ritorno di Lazaar (potrebbe anche agire da esterno offensivo) e Pierini.

9 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
9 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Forza lupi🔴🔵
Forza lupi🔴🔵
15 giorni fa

Non scherziamo, intanto Pierini sarebbe il giocatore più inutile da mettere contro il Trapani, al Cosenza sta facendo letteralmente schifo.
E poi in uno scontro diretto cosi importante dobbiamo giocare con i migliori e non con il turnover.

Saigon
Saigon
15 giorni fa

Pierini fuori e Basta!

Luca
Luca
15 giorni fa

Concordo! Basta citare sto Pierini. Solo inutile e dannoso in campo e fuori.Rimanga dove cavolo sta. non abbiam bisogno di gente NON motivata e seria. E mr Occhiuzzi sa

Vincenzo
Vincenzo
15 giorni fa

Pierini? Pierini chi!

Emanuele
Emanuele
15 giorni fa

E torna cu su Pierini ma perche’ nn lo cancellate questo nome , lo capite che nn e’ degno di mettere la ns maglia o la pensate diversamente faciti.i capi ?????

Massimo
Massimo
15 giorni fa

Chi è Pierini?

Antonio
Antonio
15 giorni fa

Ma chi tiramu u fiatu, su stati tri misi fermi… Formazione vincente non si cambia tranne infortuni e’ squalifiche….

Sasa
Sasa
15 giorni fa

Forza ragazzi, ora più concentrati che mai, peccato giocare a porte chiuse, altrimenti avevate, ventimila tifosi a sostegno domani, comunque sappiate che c’è ne saranno almeno centomila a seguirvi, forza lupi forza Cosenza.

Tonino Turano
Tonino Turano
15 giorni fa

Che dire ?Fiducia allo staff tecnico che sta lavorando molto bene.Complimenti.

Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "De Carolis, non andrebbe dimenticato."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Ero piccola quando era in auge, sentivo i commenti degli adulti che a proposito del suo tiro micidiale dicevano "Rizzo ha ruttu a Rizza"perché fu..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "È vero, senza quel gol sarebbero cambiate tante cose"

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti