Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, una freccia in più all’arco di Occhiuzzi: c’è Lazaar

Il mancino marocchino si è ormai aggregato al gruppo e per venerdì sera sarà anche lui tra i disponibili. L’unico indisponibile rimane Pierini

Seduta di allenamento a ranghi completi. E questa è una gran bella notizia alla vigilia della sfida con l’Ascoli, in programma venerdì sera (fischio d’inizio alle ore 21) al Marulla. La partita, valevole per la 32ª giornata del campionato di Serie B, è l’ennesimo scontro diretto in chiave salvezza. “La squadra ha aperto la seduta con un’attivazione in circuito di mobilità, subito dopo partite situazionali e partitella finale”, riporta il sito ufficiale del club.

Di buone notizie, però, ce ne sono. Intanto l’allenatore Roberto Occhiuzzi potrà utilizzare una freccia in più nel suo arco: Lazaar. Il mancino marocchino è completamente recuperato dal guaio muscolare, ed è pronto a dare il suo contributo nelle prossime sette partite. Da esterno di centrocampo ma viste le sue qualità tecniche anche da offensivo nel tridente. Torna tra i disponibili anche Idda, il quale ha scontato la giornata di squalifica. Unico assente Pierini, il quale continua ad allenarsi dalla sua residenza. Domani pomeriggio è in programma la rifinitura, prima del match con i bianconeri di Dionigi.

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Sasa'
Sasa'
2 mesi fa

Dimenticate kanoute,,si sta già allenando con il Monaco, chi giocherà al suo posto sarà sicuramente meglio ,almeno si impegnerà.

Sasa'
Sasa'
2 mesi fa

Vincere vincere vincere, per non retrocedere se l’Ascoli giocherà con il coltello fra i denti come dicono noi dobbiamo tirare la sciabola ,dobbiamo essere aggressivi dall’inizio,senza distrazione, e fare subito tre gol, domani come non mai dobbiamo far vedere che non siamo una squadra da retrocessione. Forza lupi. Forza Cosenza.

Vecchio ultra in pensione
Vecchio ultra in pensione
2 mesi fa

Azienda agricola raccolta pomodori monaco Francia speriamo l’anno prossimo porta le borse tutto l’ anno

giovanni
giovanni
2 mesi fa

Kanoutè adduvè?

Michela
Michela
2 mesi fa

Il Benevento vuole fare i record, non falserà niente

Luca 2
Luca 2
2 mesi fa

Il Benevento farà giocare la primavera così non darà all’occhio se dovesse perdere….

ginoX
ginoX
2 mesi fa

Bene, per le fasce, il rientro di Lazaar. Il centrocampo stavolta non si può sbagliare: per bruccini e broh ci vuole un turno di riposo. Restano Prezioso e Sciaudone. Un’altra soluzione ( visto l’addio di Kanoute) potrebbe essere quella di rimettere nel suo vecchio ruolo di centrocampista il capitano Corsi. Quella con l’Ascoli stavolta non si può sbagliare. Non solo il Livorno ma anche il Benevento potrebbe ormai falsare il campionato. E sapete contro chi giocheranno i campani? Contro Venezia, Trapani e proprio l’Ascoli. Il Trapani li affronterà entrambi, Livorno e Benevento(2 vittorie già in tasca?). Ancora convinti che quella… Leggi il resto »

ciccio
ciccio
2 mesi fa
Reply to  ginoX

il signor corsi ha tanta volonta’, ma il campo lo deve vedere solo col binocolo se vogliamo salvarci. lo stesso dicasi per Lazaar il cui posto e’ quello del trono a uomini&donne

SPECIAL ONE
SPECIAL ONE
2 mesi fa
Reply to  ginoX

Conosco personalmente Pippo Inzaghi, e ti posso assicurare che giocherà tutte le partite restanti per vincere…lunedì scorso gli bastava un punto per la promozione, invece ha vinto la partita addirittura in 10…noi dobbiamo fare la corsa su noi stessi…giusta mentalità, giusta concentrazione possiamo raggiungere tranquillamente l l’obiettivo minimo dei play out…fra tutte quelle in corsa, evitare eventualmente la Cremonese…

ginoX
ginoX
2 mesi fa
Reply to  SPECIAL ONE

Sul Benevento spero tu abbia ragione Special…..

enrico
enrico
2 mesi fa

Pierini è in smartworking

Advertisement

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE DA COSENZA SUBITO"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Lo ricordo perfettamente quando lo stadio del Cosenza era in via Roma. È qualche anno più piccolo di me e ricordo il suo destro con dei tiri..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti