Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza-Ascoli, fischio d’inizio alle ore 21: ecco le probabili formazioni

Occhiuzzi avanti con il 3-4-3 e un paio di dubbi sulla formazione, in tutti i reparti. Certo il ritorno di Idda. Dall’altra parte Dionigi è senza lo squalificato Gravillon e quattro infortunati.

In casa Cosenza l’allenatore Roberto Occhiuzzi a tutto l’organico a disposizione. Unico assente Pierini ma si tratta di un calciatore sul quale il giovane tecnico dei Lupi non ha mai potuto contare, nemmeno nel corso degli allenamenti in video chat durante il lockdowm. Non è, in tutta onestà, una grande perdita tranne che per il direttore sportivo Trinchera il quale deve gestire i suoi equilibri personali con i procuratori. Tant’è che lo stesso Trinchera, tramite i suoi “organi ufficiali”, ha fatto sapere ai tifosi del Cosenza che Pierini vuole dare il suo contributo alla salvezza, tant’è che ha firmato il rinnovo del contratto fino al 30 agosto. Ovviamente non fa più parte dell’organico Kanoute, il quale, per dirla alla Trinchera, non ha voluto dare il suo contributo alla salvezza tant’è che non ha rinnovato. Torna tra i disponibili Idda che ha scontato il turno di squalifica. Occhiuzzi non cambia: sarà ancora 3-4-3 con Perina in porta; Idda, Schiavi (o Monaco) e Legittimo in difesa; Casasola, Bruccini, Prezioso (o Sciaduone) e D’Orazio (o Bittante) a centrocampo; in avanti tridente con Carretta (o Bahlouli), Rivière e Baez.

In casa Ascoli l’allenatore Dionigi non può contare sullo squalificato Gravillon e sugli infortunati Pucino, Andreoni, Rosseti e Beretta. Probabile un modulo 3-4-2-1 con Leali in porta e la difesa composta da Ferigra (in vantaggio su Valentini), Brosco e Ranieri. Sulle corsie laterali Padoin e Sernicola, in mezzo il rientrante Cavion e Brlek. Sulla trequarti Morosini e Ninkovic a supporto del centravanti Scamacca (in ballottaggio con Trotta). Da non escludere, in alternativa, uno schieramento 3-5-2 con l’esclusione di Morosini e l’inserimento a centrocampo di uno tra Troiano e Petrucci.

COSENZA (3-4-3) 33 Perina; 5 Idda, 14 Schiavi, 18 Legittimo; 15 Casasola, 21 Bruccini, 31 Prezioso, 11 D’Orazio; 10 Carretta, 29 Riviere, 32 Baez. IN PANCHINA 22 Saracco, 2 Corsi, 27 Bittante, 4 Capela, 23 Monaco, 3 Lazaar, 6 Broh, 16 Sciaudone, 25 Kone, 13 Bahlouli, 17 Machach, 9 Asencio. ALLENATORE Occhiuzzi. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Capela, Legittimo, Sciaudone. INDISPONIBILI Pierini.

ASCOLI (3-4-1-2) 33 Leali; 4 Ferigra, 23 Brosco, 3 Ranieri; 19 Padoin, 7 Cavion, 30 Brlek, 17 Sernicola; 38 Morosini; 11 Ninkovic, 9 Scamacca. IN PANCHINA 1 Marchegiani, 22 Novi, 34 De Alcantara, 32 Eramo, 2 Valentini, 6 Troiano, 35 Costa Pinto, 29 Maurizii, 14 Piccinocchi, 8 Petrucci, 18 Trotta, 31 Matos. ALLENATORE Dionigi. SQUALIFICATI Gravillon. DIFFIDATI Brlek, Eramo, Pucino. INDISPONIBILI Rosseti, Beretta, Pucino, Andreoni.

ARBITRO Eugenio Abbattista della sezione di Molfetta. ASSISTENTI Christian Rossi della sezione di La Spezia e Gianluca Sechi della sezione di Sassari. IV UFFICIALE DI GARA Ivan Robilotta della sezione di Sala Consilina. DIRETTA TV Dazn. DIRETTA RADIO Jonica Radio. DIRETTA WEB tifocosenza.it

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "E non dimentichiamoci anche di Massimiliano CATENA."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Ero piccola quando era in auge, sentivo i commenti degli adulti che a proposito del suo tiro micidiale dicevano "Rizzo ha ruttu a Rizza"perché fu..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "È vero, senza quel gol sarebbero cambiate tante cose"

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti