Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, novità previste in tutti i reparti: ecco quali sono i ballottaggi

Occhiuzzi costretto a cambiare il portiere dopo l’infortunio di Perina. Dalla difesa all’attacco passando per il centrocampo: il tecnico tiene tutti sulla corda. La possibilità del cambio di modulo

La tegola Perina è caduta sulla testa del Cosenza nel corso della rifinitura. Una fitta al polpaccio e lo stop immediato. In mattinata il portiere verrà sottoposto a esame strumentale ma nonostante sia stato convocato, difficilmente potrà essere in campo. Scelta obbligata per Occhiuzzi che schiererà Saracco dal primo minuto, il titolare nell’anno della promozione in Serie B. Di certo questa sarà la novità rispetto alla sfida con lo Spezia. Ma contro il Perugia (fischio d’inizio alle ore 18.45), partita valevole per la 34ª giornata, potrebbero esserci altre novità.

Il trio dei centrali vedrà certamente Idda e Schiavi mentre Capela ha dimostrato di stare bene e contende a Legittimo, non ai suoi abituali livelli nel campionato del post lockdown. A centrocampo è ballottaggio BrohSciaudone: il giovane di proprietà del Sassuolo leggermente favorito per giocare al fianco di Bruccini. Per caratteristiche i due si completano. A sinistra scalpita D’Orazio anche se Bittante ha buonissime possibilità di confermare la maglia da titolare.

Infine l’attacco. È il reparto dove potrebbe succedere di tutto: dalla conferma del tridente CarrettaRivièreBaez ad altre opzioni. Il giovane Bahlouli potrebbe partire dall’inizio al posto dell’ex Cremonese mentre al centro dell’attacco non è da escludere a priori la possibilità che Asencio giochi titolare. L’intoccabile rimane Baez, in assoluto il migliore da quando è ripreso il campionato. Ma occhio alla grande sorpresa: Asencio e Rivière assieme con l’uruguayano alle loro spalle in un inedito 3-4-1-2. Lo scopriremo poco prima del fischio d’inizio al Marulla.

13 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
13 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
21 giorni fa

Siamo nel baratro…se cadremo allora cadremo insieme. E non avrò mai il rimorso di aver tifato una squadra qualunque giusto per il gusto di vederla vincere ogni domenica. Ma avrò tifato per te, emozionato e cantato per tè, sudato, spesso e sacrificato per tè. Tu che mi hai dato la vita e mi fatto diventare ciò che sono. Per me non sarai mai solo la mia squadra ma sarai Cosenza. Il mio Cosenza.❤

#Cos – #Per ore 18e45.

Fino alla fine, fino all’inferno…senza rimpianti, senza rimorsi. FORZA LUPI! SEMPRE! ❤💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
21 giorni fa

Mamma mia ancora con broh giriamo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
21 giorni fa

Pensiamo alla Lega Pro,dopo le occasioni perse contro il Trapani e l’Ascoli c’è poco da sperare.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
21 giorni fa

Ormai è già tutto previsto…..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
21 giorni fa

Abbiamo l’inparazzo della scelta.. Guarascio nn cià fatto mancare niente.. 😂

Commento da Facebook
Commento da Facebook
21 giorni fa

Giusta disamina. Le opzioni ci sono, soprattutto a centrocampo, Bruccini e poi ballottaggio Broh o Sciaudone!

Giovanni
Giovanni
21 giorni fa

Chi lavora per Guarascio chiama TIRATURI i tifosi. Devono difendere il loro padrone che gli consente di vivere. Come biasimarli.

Bruno
Bruno
21 giorni fa

Mamma che tiraturi !

luca rizzo
luca rizzo
21 giorni fa
Reply to  Bruno

..Che c’azzecca? Seguo il Cosenza da 40anni e soffro ogni santa domenica.. Uno analizza ed è tiraturo..Bah.
E benchè il materiale- RIBADISCO-sia ultra scadente sappi che sia allo stadio che in video soffriamo come dei cai per il NOSTRO Cosenza. Cerca di argomentare la prox volta

Saverio
Saverio
21 giorni fa

E chi ti cangi materiale scadente dal primo all’ultimo.

luca rizzo
luca rizzo
21 giorni fa

…proprio cosi. MATERIALE SCADENTE a prescindere. E’un esercizio inutile ogni volta fare e disfare formazioni. Almeno, x coprire le evidenti lacune , ora metteteci GRINTA e MOTIVAZIONI.
Detto ciò la sola colpa è del duo super scadente e super dilettante, ovvero la premiata(?!) DITTA INNOMINABILE & TRINKETTO.
Andate via appena finisce sto calvario!!Fateci questo unico regalo!

Micuzzu
Micuzzu
21 giorni fa

Saracco, Idda, Schiavi, Capela, Bittante, D’Orazio, Bruccini, Kone, Baez, Asencio, Riviere, 3-4-1-2 io sono uno dei tantissimi che amano, seguono e soffrono per i Lupi nonostante tutto…e tutti… stasera giocherei così, durante il corso della partita sfrutterei al massimo tutti e 5 i cambi possibili, siamo all’ultima spiaggia e dobbiamo provare tutto, la maglia va sempre Onorata e Sudata……la società si è comportata così come si è vista….in poche parole…improvvisazione e tanta ma tanta inesperienza però è questa e finchè non si faranno avanti imprenditori serie che amano i colori la città e la voglia di fare in questa piazza… Leggi il resto »

Massimiliano
Massimiliano
21 giorni fa

A voglia va cangiatu. Il materiale quello é. Scarsi erano prima e scarsi sono adesso

Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "E non dimentichiamoci anche di Massimiliano CATENA."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Ero piccola quando era in auge, sentivo i commenti degli adulti che a proposito del suo tiro micidiale dicevano "Rizzo ha ruttu a Rizza"perché fu..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "È vero, senza quel gol sarebbero cambiate tante cose"

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti