Tifo Cosenza
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Cosenza, l’ex Braglia vuole portare Bruccini all’Avellino: proposto un triennale

L’allenatore conosce bene le dinamiche del club rossoblu per cui si è inserito sul centrocampista che ha un contratto a scadenza giugno 2021. Ma da Via degli Stadi…

Pierino Braglia dopo la parentesi con i Lupi della Sila adesso sta per cominciare quella con i Lupi dell’Irpinia. Ha così deciso che dalla fauna calabrese vorrebbe trasferire in quella campana qualche Lupo. Meglio se esperto. E tra questi c’è Mirko Bruccini, capo branco da quando Angelo Corsi non è più stato un titolare. Il centrocampista, spesso con la fascia di capitano, appunto, 34 anni compiuti lo scorso 18 gennaio, è stato uno dei punti di riferimento del Cosenza nelle ultime tre stagioni: 30 presenze e 7 gol in Serie C, 32 presenze e 3 gol nel primo anno di Serie B, 34 presenze e ben 8 gol nell’ultima stagione.

Bruccini ha un contratto in scadenza a giugno 2021 e questo non è il periodo giusto per parlare di rinnovi. Anche perché le priorità sarebbero altre, a proposito di rinnovi. Ma al momento non si vede luce: Perina, Corsi, Bittante, Capela e D’Orazio non hanno apposto nessuna firma. E i giorni passano, mentre mercoledì 26 agosto, giorno in cui è stato fissato il raduno, si avvicina inesorabilmente. Il direttore sportivo Trinchera sta incontrando più difficoltà del previsto.

E siccome Pierino Braglia conosce molto bene le dinamiche dentro le quali si muove la società rossoblu, ecco che si è mosso per convincere Bruccini. Le telefonate vanno avanti da diversi giorni. Ma se il centrocampista nato a La Spezia volesse raggiungere il suo ex allenatore dovrà chiedere al Cosenza di essere ceduto. Sì, ceduto e non “liberato”. Questo significherebbe che il club irpino per ingaggiare Bruccini e fargli firmare un contratto triennale, dovrà prima pagare il cartellino.

Subscribe
Notificami
guest

10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Sul risultato di 0-0 palo interno del centrocampista su calcio di punizione: per il numero...
L'attaccante rossoblu: "Al di là della gioia personale, l'obiettivo in questo momento, anche per la...
Primo tempio di sofferenza nonostante il plao interno colpito da Calò su punizione il rigore...

Dal Network

Un altro pareggio per Michele Mignani. prima dell’esonero di Bari era l’allenatore che aveva ottenuto...

L'allenatore Michele Mignani sembra orientato a confermare il 3-4-1-2 con Di Francesco sulla trequarti...

Altre notizie

Tifo Cosenza