Resta in contatto

News

Cosenza-Cittadella, Cisse con cautela: “Dovrò ritrovare il ritmo partita”

L’attaccante ha cominciato ad allenarsi agli ordini di Venturato dopo un lungo periodo trascorso a curarsi dalla pubalgia. “Attacco super, lotterò per conquistarmi un posto da titolare”

Karamoko Cisse il prossimo 14 novembre compirà 32 anni ed è pronto a cominciare l’esperienza con la maglia del Cittadella. Da pochi giorni si allena con il gruppo agli ordini dell’allenatore Venturato, reduce da un mese nel corso del quale si è curato dalla pubalgia. Un problema muscolare che aveva anche messo in forse il suo tesseramento. “Lo scorso anno ho sofferto di pubalgia – ha sottolineato l’attaccante sulle pagine del Corriere del Venetoho fatto un periodo di lavoro mirato a Cesenatico e specifico. Adesso dovrò ritrovare il ritmo partita. Ho cominciato a fare allenamenti con il gruppo e le partitelle, è chiaro che ci vorrà un po’ di tempo”.

Difficilmente sarà in campo contro il Cosenza sabato pomeriggio (fischio d’inizio alle ore 14), nella partita valevole per la 3ª giornata del campionato di Serie B 2020-2021. Nel frattempo Cisse si gode i primi giorni da calciatore del Cittadella. “Sin da subito c’è stato un forte interessamento – ha raccontato l’attaccante al quotidiano veneto – negli ultimi cinque anni i risultati di questa società sono sotto gli occhi di tutti. Credo che sia una piazza adatta a me…”. L’attacco di Roberto Venturato è partito a mille: Ogunseye e Tsadjout stanno facendo benissimo – ha ammesso Cissemi dovrò meritare una maglia da titolare. La concorrenza fa bene perché così ognuno è obbligato a dare il massimo”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "grande roberto , che bei ricordi."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News