Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza-Cittadella, Occhiuzzi riabbraccia i tifosi: “Chi verrà allo stadio trasmetterà entusiasmo”

“I calciatori sono felici, dispiace soltanto che mancheranno i colori e la passione del tifo organizzato. Affrontiamo una squadra che ha un progetto tecnico ben chiaro ma noi vogliamo continuare a crescere”

Si torna in campo dopo la sosta per la nazionale azzurra. Sabato pomeriggio alle ore 14 allo stadio Gigi Marulla si gioca Cosenza-Cittadella, partita valevole per la 3ª giornata del campionato di Serie B 2020-2021. Quella di Venturato è una squadra che gioca un buon calcio, sempre protagonista negli ultimi anni nella cadetteria e nella stagione appena cominciata ha centrato due vittorie in altrettante gare. Successo per 2-0 in casa della Cremonese e netto 3-0 al Tombolato con il Brescia.

Insomma, arriva una squadra in grande forma. Che partita si aspetta Roberto Occhiuzzi? “Affrontiamo una squadra che ha un progetto tecnico ben chiaro, le idee dell’allenatore si vedono tutte in campo. C’è unità di intendi fra società e area tecnica, per cui ogni calciatore che indossa la maglia del Cittadella ne sposa il progetto. Di conseguenza sappiamo bene che andremo ad affrontare una squadra con delle basi solide e delle idee concrete. Dall’altro lato ci sarà un Cosenza che vuole crescere giorno dopo giorno e confermare quello che siamo”.

Sabato pomeriggio, seppur in numero limitato, torna il pubblico al Marulla. Il Cosenza si è conquistato la salvezza giocando a porte chiuse: come reagiranno i calciatori? “Per noi – ha detto Occhiuzzi – è già un passo avanti importante avere mille tifosi allo stadio. Per noi è tanto. Dispiace non avere lo stadio colorato di rossoblu grazie ai gruppi organizzati i quali riescono a trasmettere passione a tutti all’interno dello stadio. In ogni caso sono certo che i tifosi che verranno a vedere la partita trasmetteranno entusiasmo e i ragazzi sono felici di questa notizia”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "grande roberto , che bei ricordi."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti