Resta in contatto

Approfondimenti

Occhiuzzi: “I nuovi stanno crescendo”. Nesta: “Affrontiamo un Cosenza temibile”

I due tecnici sono intervenuti ai microfoni di RaiSport nei minuti precedenti il match dello “Stirpe”

Roberto Occhiuzzi e Alessandro Nesta, allenatori di Cosenza e Frosinone, sono intervenuti ai microfoni di RaiSport nei minuti precedenti la sfida del “Benito Stirpe”. Queste le parole di Nesta: “Dobbiamo riprendere il ritmo del campionato, ma tutte ricominciano allo stesso momento, sarà interessante. Il Cosenza gioca bene sulle ripartenze, sulle palle lunghe, sicuramente è temibile. Noi proviamo a vincere in ogni gara, lo faremo anche stasera, ce la metteremo tutta. Col Covid tanti aspetti si sono azzerati, ci siamo abituati agli stati vuoti, giocare in casa o fuori è un po’ cambiato”.

Così invece mister Occhiuzzi: “Dobbiamo migliorare dal punto di vista delle prestazioni, cresciute tantissimo nell’arco delle scorse settimane, manca il guizzo vincente e lavoriamo proprio su questo. La sosta ha permesso di rafforzare alcuni concetti sui nuovi ragazzi. Non dovendo preparare la gara puoi concentrarti su questo e i nuovi crescono in condizione e sotto l’aspetto tecnico tattico.Noi vogliamo dire la nostra, lottando, sudando la maglia, con organizzazione di gioco e idee ben precise. Cercando di valorizzare anche giocate individuale, perché valorizzare il singolo in funzione di quel che cerchiamo è una bella soddisfazione, porta qualcosa in più. Quando si incontrano squadre che giocano a specchio ci sono molti duelli, ci affrontiamo da due anni, ci conosciamo a vincenda. Sarà una gara molto tattica, saranno fondamentali i duelli”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "È anche vero che il Cosenza come squadra le vette più alte le ha toccate decisamente dopo la promozione dell'88. Peraltro la B che fece nel..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Ci stavo pure io a Casarano e non solo......."

18 novembre, trenta anni fa la morte di Denis Bergamini: i vostri messaggi per lui

Ultimo commento: "C'è poco da dire. Era fidanzato con una ragazza che nel frattempo strizzava l'occhio ad un maresciallo dei carabinieri. Un giorno Denis muore in..."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Lo ricordo bene! Giocatore di talento, con un tiro potente e preciso verso la porta. In nazionale, non è stato ben valutato."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Baclet,col Cosenza sei stato mitico.Ti sei sempre impegnato al massimo e hai contribuito alla promozione del Cosenza in serie B .Ti auguro tanta..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti