Resta in contatto

Approfondimenti

Il Cosenza si gode super Carretta: “Obiettivi? Salvezza tranquilla e doppia cifra”

L’attaccante dei Lupi, al terzo centro stagionale in campionato, con una doppietta ha steso il Frosinone. “Occhiuzzi grande uomo e grande allenatore. I gol dedicati a mia moglie: aspettiamo una bambina”.

Mirko Carretta martedì prossimo 23 novembre compirà 30 anni. L’attaccante con una doppietta ha steso il Frosinone nell’anticipo di venerdì sera allo Stirpe, partita valevole per l’8ª giornata del campionato di Serie B 2020-2021. Si è trattato del terzo centro stagionale ed è già vicino a migliorare i 4 gol segnati nella passata stagione con la maglia dei Lupi. “Spero di arrivare in doppia cifra quest’anno, sarebbe la prima volta in Serie B“, ha detto davanti alle telecamere di Dazn. Doppia cifra alla quale c’è andato vicino con la maglia della Ternana: 7 gol nella stagione 2017-2018.

Traguardo non impossibile, visto che Carretta è uno dei calciatori più utilizzati da Occhiuzzi. Finora sempre titolare in campionato e 690′, recuperi compresi, in campo. Segnale di grande fiducia da parte dell’allenatore. “Occhiuzzi ci ha dato idee, concetti, compattezza: è un grande uomo e un grande allenatore. I risultati, finora, si sono visti”. E grazie alla prima vittoria in campionato, si può cominciare a guardare al futuro con più tranquillità. “Adesso noi dobbiamo continuare così. Noi non vogliamo essere una mina vagante: dobbiamo giocarci la salvezza, cercando di raggiungerla in anticipo rispetto all’anno scorso”.

Il pallone sotto la pancia per festeggiare il primo gol. Evidentemente due gol così importanti hanno meritato una dedica speciale, come ha confermato lo stesso numero 10 del Cosenza. “Io e mia moglie aspettiamo una figlia, la dedica va a lei”. Vittoria pesante, si diceva. “Importante, perché abbiamo preso i tre punti ed è quello che dà più valore a questi miei due gol. Meritavamo di vincere tante volte, ma abbiamo pareggiato. A Frosinone – ha concluso Carretta – abbiamo meritato la vittoria sul campo”.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Giuseppe
Giuseppe
14 giorni fa

Carretta tecnicamente non si discute. Nell 1 contro 1 salta spesso l avversario e fa anche la fase difensiva. Se diventa concreto e lucido sotto porta come ieri, puo diventare ancora piu forte

Fabio
Fabio
13 giorni fa
Reply to  Giuseppe

Confermo di carretta, 💪💪💪👍

Purpette
Purpette
14 giorni fa

Grande!
#stannusaglimu

Advertisement

Gigi De Rosa, il professore

Ultimo commento: "Mi ricordo i complimenti che gli fece Bruno Giorgi,che l'aveva allenato l'anno precedente prima di passare alla Fiorentina,in occasione della..."

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Per me il migliore in assoluto resta Renato campanini troppo presto ceduto ad altra squadra al contrario di altri giocatori che pur bravissimi ..."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "grande roberto , che bei ricordi."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti