Resta in contatto

Approfondimenti

Avversari Cosenza, il sabato della Serie B prevede sei partite

Dopo l’anticipo di venerdì prosegue il programma della 10ª giornata, con cinque gare alle ore 14 e una che comincia alle 15.30

L’anticipo Ascoli-Pescara (esordio vincente per Breda: ha espugnato il Del Duca 0-2) la 10ª giornata del campionato di Serie B 2020-2021, propone un sabato ricco di partite. Sei in tutto, cinque delle quali cominceranno nel primo pomeriggio alle ore 14 e una il cui fischio d’inizio è alle 15.30. Procediamo per ordine: Cremonese-Entella è una sfida che ha già il sapore di uno spareggio salvezza, nonostante si è soltanto alle battute inziali di un campionato che si sta rivelando molto equilibrato. Di tempo ce n’è, d’accordo ma una eventuale sconfitta…

Fari puntati anche su Frosinone-Chievo, match, questo, di alta classifica. Nesta, alle prese con il caso Dionisi non convocato per “scelta tecnica-societaria”, deve dare continuità alla vittoria di Brescia se vuole ambire al ritorno in Serie A. Intriga, e non poco, Lecce-Venezia: la superfavorita contro la rivelazione di questo inizio di stagione. Corini ha da gestire una corazzata mentre Paolo Zanetti si conferma un allenatore da seguire con attenzione. Per la Salernitana arriva subito il primo esame da capolista “sub iudice”: all’Arechi ecco il Cittadella, squadra contro la quale è sempre complicato giocare.

Nel programma delle ore 14 c’è anche Spal-Pisa. Scontato dire che Pasquale Marino punta deciso alla sesta vittoria di fila per lanciare l’assalto al primato, obiettivo per il quale la società gli ha messo a disposizione un organico da big. I nerazzurri, invece, non hanno dato seguito al blitz di Reggio Calabria e sembrano destinati a un viaggio all’insegna della sofferenza. Infine la Reggina che alle 15.30 ospita al Granillo il Brescia. Dire che in casa amaranto, dopo le quattro sconfitte di fila, le acque non siano agitate, sarebbe come mettersi fettine di prosciutto davanti agli occhi. Sarà la “prima” da direttore generale per Antonio Tempestilli, e dal risultato di oggi potrebbero dipendere tante cose. Anche e soprattutto a livello tecnico…

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Franco Rizzo grande mezzala con visione di gioco e con un destro potentissimo. Ero piccolo, ma ricordo perfettamente che quando giocava a Cagliari e..."

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "CI METTEREI ANCHE LUCCHETTI (LUCKY LUCKY GOL)...SCHIO, BIAGION, GIOCATORI FORTI NE SONO PASSATI DAL SAN VITO...OGGI SAN VITO MARULLA"

Gigi De Rosa, il professore

Ultimo commento: "Ma mi ricordo che usciva palla al piede da situazioni rischiosi dove altri avrebbero buttato in tribuna. Palla a piede con giravolte , pallonetti e..."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti