Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, i dubbi di Occhiuzzi e la soluzione a sorpresa

La contemporanea assenza di Corsi e Bittante squalificati e l’infortunio di Baez complicano ulteriormente i piani dell’allenatore. Sarà ancora 3-4-1-2 con due opzioni da non scartare

La certezza, a sentire Occhiuzzi, è che il Cosenza non cambierà il suo modo di stare in campo. Nonostante le quattro assenze, il giovane allenatore dei Lupi prosegue per la sua strada e sarà ancora 3-4-1-2. Lunedì pomeriggio, fischio d’inizio alle ore 15, si gioca la partita con la capolista Empoli, valevole per la 17ª giornata del campionato di Serie B 2020-2021. Mancheranno contemporaneamente i due esterni Corsi e Bittante entrambi squalificati dal giudice sportivo. Stop anche per Baez e all’infortunato di lungo corso Schiavi.

Bouah a destra sembra essere la soluzione più logica per ruolo. Ma il ragazzo è pronto per una partita così importante? E poi con lui a destra e Vera a sinistra, sarebbe una squadra eccessivamente sbilanciata. E siccome l’equilibrio è un aspetto di cui Occhiuzzi ha sempre parlato, non è da escludere che sulla corsia destra possa giocare Ingrosso, ruolo che ha già svolto sia come terzino nella difesa a quattro sia come centrocampista nel 3-4-3. Esperienza necessaria in una partita così delicata.

In mezzo al campo Petrucci e Sciaudone sono al momento due certezze. Tant’è che l’ex Ascoli è stato tenuto a riposo a Pescara per averlo contro l’Empoli, anche perché è in diffida. E Kone che all’Adriatico ha giocato una buona partita, probabilmente la migliore da quando indossa la maglia del Cosenza? Ecco l’altra novità: il numero 25 potrebbe agire da trequartista. Giocando tra le linee potrebbe diventare l’uomo in più in mezzo al campo e dare manforte a Petrucci e Sciaudone. In avanti verrebbe spostato Bahlouli al fianco di Carretta con il giovane Sueva che scalpita per tornare ad avere un’occasione dall’inizio.

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

E torna senza centravanti…

ron
ron
3 mesi fa

oggi giocherà dall inizio sacko

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Questa eventuale formazione mi trova finalmente d’accordo! Finalmente non hai sponsorizzato quel bidone di Sacko!

Davide
Davide
3 mesi fa

Ma 4312 fa tanto schifo al nostro illustrissimo ed espertissimo mister? La bravura e la duttilità di un allenatore si vede anche nei momenti di difficoltà come questa.. io,e nn ho fatto nessun corso ma osservo giocatori e partite scendere in campo così:
Falcone
Tiritiello ingrosso idda legittimo
Bruccini(ultima con la nostra maglia mi sembra una giusta motivazione) petrucci sciaudone
Bahlouli
Petre carretta

Asencio
Asencio
3 mesi fa

Ottimo articolo, stavota m’ è piaciutu ppi daveru.

tonino Turano
tonino Turano
3 mesi fa

Purtroppo siamo messi molto male.Non aggiungo altro perchè non servirebbe a niente.

francesco iacovino
francesco iacovino
3 mesi fa

Carretta titolare e Sueva in panchina, ah ah ah ah , ancora 10 contro 11. Mister ma hai capito che Carretta non vede nè la porta nè i compagni ?!?!????? In due anni ha indovinato 3 o 4 partite al massimo e che c… vuoi capire una volta per tutte che Sueva gli da 2 piste come calciatore??????? Corre corre corre corre e poi se deve tirare o passare sbaglia, ma non lo vedi? Sueva è un’altra storia e se lo tieni fuori fai il male del Cosenza . Non deve entrare a 20 mm dalla fine magari a risultato… Leggi il resto »

Marc
Marc
3 mesi fa

Concordo pienamente. Ma il bestemmiatore non si avvede delle cose più semplici.

Advertisement

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Ricordo in particolare che faceva giocare la squadra molto in verticale, con una fortissima coppia di attaccanti come Tatti e Margiotta, il primo..."

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Ormai ........ ci vorrebbe mega cu.......a"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Per pochi ricordi che ho, è stato uno dei più forti centrocampisti del duo tempo. È stato sfortunato ad incontrare per quanto riguarda la..."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Baclet,col Cosenza sei stato mitico.Ti sei sempre impegnato al massimo e hai contribuito alla promozione del Cosenza in serie B .Ti auguro tanta..."

Gigi De Rosa, il professore

Ultimo commento: "Difensore tecnico e veloce, grande attaccamento alla maglia"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Approfondimenti