Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, l’unico obiettivo rimane la prima vittoria al Marulla

Sabato pomeriggio arriva il Chievo e Occhiuzzi pensa al cambio di modulo per centrare il successo sul campo amico

Il Cosenza rimane l’unica squadra del campionato di Serie B 2020-2021 a non avere ancora vinto in casa. Un primato negativo che alla vigilia della partita con il Chievo, valevole per la 25ª giornata, sesta del girone di ritorno, pesa come un macigno. Anche perché al di là della dichiarazioni di facciata, la posizione di Roberto Occhiuzzi non è così stabile come qualcuno avrebbe voluto fare apparire. C’è molta puzza di bruciato attorno a frasi di circostanza e carezze cariche di ipocrisia che nel mondo del calcio rappresentano un marchio di fabbrica.

L’unico obiettivo rimane la vittoria. E non solo per sfatare il tabù. Principalmente per incamerare quei punti necessari per raggiungere l’obiettivo della salvezza. Ma anche per costruire un po’ di serenità in più attorno al gruppo. E pur di arrivare alla vittoria Occhiuzzi, per la prima volta dall’inizio, proporrà il 4-3-1-2. Queste le indicazioni emerse dagli allenamenti svolti in settimana.

Adesso c’è da capire con quali uomini. I due unici terzini da difesa a quattro presenti nell’organico a disposizione dell’allenatore sono Corsi e Legittimo. Con Bittante fuori dai giochi, sarebbe un suicidio rinunciare alla dinamicità e alla qualità di Gerbo a centrocampo. A sinistra Vera è tatticamente acerbo mentre Crecco è una mezzala che può giocare da quinto ma da terzino, o esterno basso come dicono gli amanti del linguaggio moderno, sarebbe adattato. I due centrali? Occhiuzzi non rinuncia a Idda, nonostante le sue prestazioni abbiano spesso lasciato a desiderare, al cui fianco potrebbe giocare Ingrosso. Il tecnico ha grande fiducia in Tiritiello ma è reduce da un infortunio e toccherà eventualmente allo staff sanitario dare le giuste garanzie. In porta, ovviamente, Falcone.

A centrocampo Petrucci play con Gerbo e Sciaudone ai lati nel ruolo di interni. Occhio a Kone segnalato in grande forma. Il trequartista sarà Tremolada mentre Gliozzi sembra essere al momento l’unico certo di una maglia da titolare nell’attacco dei Lupi. Al suo fianco uno fra Trotta e Carretta. L’ex Frosinone sta entrando in condizione e pare avere qualche chance in più, mentre il numero 10 rossoblù nel corso degli allenamenti ha dimostrato di essere tornato più sereno e pronto a scendere in campo dall’inizio.

20 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
20 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Ilario
Ilario
2 mesi fa

Gliozzi è la soluzione in attacco. Se arrivano palle giocabili è un cecchino fenomenale

Antonio
Antonio
2 mesi fa

CI VO SULU NU POCU CULU

Robertostu
Robertostu
2 mesi fa

Falcone, Tiritiello, Ingrosso, Idda, Legittimo, Gerbo, Petrucci, Scaudone, Tremolada, Balhouli, Trotta

Roberto
Roberto
2 mesi fa

MA TUTTO SOMMATO È PREFERIBILE GIOCARE IN SERIE C , TRANQUILLI CHE QUESTA ANSIA CHE ABBIAMO DA 4 ANNI CHE CI IMPEDISCE DI VEDERE ANCHE UNA SOLA PARTITA IN TRANQUILLITÀ !!!!! UN ANNO PUÒ ANDARE MALE MA SE DIVENTI COSTANTEMENTE LA QUARTULTIMA DEL CAMPIONATO NON HA ALCUN SENSO PARTECIPARE !!! Forza lupi

Tonino
Tonino
2 mesi fa

Guarascio vattene

Maikol
Maikol
2 mesi fa

A dimenticavo domani non vinceremo.

Maikol
Maikol
2 mesi fa

Quest’anno retrocediamo certamente ,altrimenti chi retrocede ,le altre sono in perfetta forma ,potranno solo allungare il passo ,il Brescia l’unica è il Brescia ,ma sicuramente si riprenderà visto il Blasone ,anche gli scommettitori ci danno per retrocessi.

Fulvio
Fulvio
2 mesi fa

Se giocherà corsi non vedrò mai più il cosenza

Roberto
Roberto
2 mesi fa
Reply to  Fulvio

E figurati come siamo tutti preoccupati che tu non vedi il Cosenza ! L’importante è che non festeggi quando vinceremo ! Corsi è il capitano! In qualsiasi parte del MONDO SAREBBE RISPETTATO QUI ALCUNI LO ODIANO !!! A Cosenza ci vuole un medico bravo per alcuni tifosi …….

Vecchio Ultra in pensione
Vecchio Ultra in pensione
2 mesi fa
Reply to  Roberto

Vai tu a fare il primo test che sia il capitano va bene ma che non deve giocare in b è visibile a tutti rispetto per l’uomo ma non per le sue qualità di calciatore …. a facci sapere il risultato del tuo test

Massimo
Massimo
2 mesi fa

Ormai Occhiuzzi non è più in grado di invertire il trend negativo. L’esonero altrove ci sarebbe stato da tempo ed oggi il Cosenza veleggerebbe in altre posizioni di classifica. Purtroppo da parte di molti si è creduto di avere in panchina un fuoriclasse ma strada facendo ci si è resi conto di tutt’altro, ed è stato un peccato perché Occhiuzzi poteva rimanere l’allenatore del miracolo salvezza, ed invece ha rovinato tutto relegando il Cosenza ai margini del campionato e regalando alla società tutta una serie di primati negativi che rimarranno nella sua storia. Solo un immediato cambio in panchina potrà… Leggi il resto »

Arturo
Arturo
2 mesi fa
Reply to  Massimo

Si, senza Occhiuzzi il Cosenza veleggerebbe… magari con te al timone…
Il problema del Cosenza non è Occhiuzzi, ma l’attacco, che è fatto da mediocri. Cosa può fare Occhiuzzi se gli attaccanti ne sbagliano 9 su 10?

Massimo
Massimo
2 mesi fa
Reply to  Arturo

Poi vanno via e segnano a grappoli………..adesso ci lamentiamo anche di Trotta e Mbakogu………….tutti cugini di Occhiuzzi

Lukygol
Lukygol
2 mesi fa

Sabato bisogna vincere e vinceremo # arukuluiluigistannuscinnimu🤘🏼🤘🏼

ginoX
ginoX
2 mesi fa

Falcone. Crecco a sinistra, legittimo e idda al centro, ingrosso a destra.
Gerbo Petrucci Sciaudone a centrocampo
Tremolada dietro Gliozzi e Trotta, anche se io farei Tremolada Balhouli dietro Trotta unica punta

Massimo
Massimo
2 mesi fa
Reply to  ginoX

In panchina De Canio? Andreazzoli? Drago? Stellone? Se no come la giri, giri non vinci.

Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Personalmente in attacco avrei messo : campanini e Peressin. In difesa il piuforte libero del Cosenza di tutti i tempi e cioè CODOGNATO."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "tra l altro Sonzogni aveva ottenuto anche 2 lauree di cui una in filosofia ..."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Per pochi ricordi che ho, è stato uno dei più forti centrocampisti del duo tempo. È stato sfortunato ad incontrare per quanto riguarda la..."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Baclet,col Cosenza sei stato mitico.Ti sei sempre impegnato al massimo e hai contribuito alla promozione del Cosenza in serie B .Ti auguro tanta..."

Gigi De Rosa, il professore

Ultimo commento: "Difensore tecnico e veloce, grande attaccamento alla maglia"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Approfondimenti