Resta in contatto

Approfondimenti

Avversari Cosenza: l’Entella vicina al baratro, l’Ascoli punta alla salvezza diretta

Dopo la sosta forzata del campionato si ricomincia per giocare le partite delle ultime quattro giornate. La situazione nella parte bassa della classifica

Nel recupero di Pescara, l’Entella è andata vicinissima alla vittoria ma sui titoli di coda è arrivato un pareggio che serve poco. La permanenza in Serie B è quasi impossibile, e lo sarebbe stato anche in caso di vittoria. Per i liguri il baratro della C è sempre più vicino. Occasione persa invece per la squadra di Grassadonia che adesso è chiamata a vincere a Cosenza se vuole sperare nella permanenza tra i cadetti.

Ovviamente la sfida di sabato al Marulla è importantissima anche per il Cosenza. I rossoblù hanno come primo obiettivo il raggiungimento del playout, per cui devono recuperare un punto sull’Ascoli. Ma non ditelo ad Andrea Sottil il quale, nonostante un calendario non facile, punta alla salvezza diretta. La squadra di Occhiuzzi punta i marchigiani ma non dove perdere di vista la Reggiana che rimane in agguato.

Se Pordenone e Vicenza sono a un passo dal festeggiare la salvezza, stessa cosa non si può dire del Frosinone. Con il nuovo allenatore Fabio Grosso ancora nessuna vittoria: 2 sconfitte e 2 pareggi. E il calendario sembra essere meno abbordabile di quanto si possa immaginare, anche se contro il Pisa potrebbe arrivare la vittoria scaccia incubi.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Vecchio ultra in pensione
Vecchio ultra in pensione
2 mesi fa

per occhiuzzi fai giocare il greco o dicci perche non lo fai giocare …. ovviamente corsi non lo portate nemmeno nello stadio secondo me porta pure sfiga oltre che non puo giocare a calcio

Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "È anche vero che il Cosenza come squadra le vette più alte le ha toccate decisamente dopo la promozione dell'88. Peraltro la B che fece nel..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Ci stavo pure io a Casarano e non solo......."

18 novembre, trenta anni fa la morte di Denis Bergamini: i vostri messaggi per lui

Ultimo commento: "C'è poco da dire. Era fidanzato con una ragazza che nel frattempo strizzava l'occhio ad un maresciallo dei carabinieri. Un giorno Denis muore in..."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Lo ricordo bene! Giocatore di talento, con un tiro potente e preciso verso la porta. In nazionale, non è stato ben valutato."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Baclet,col Cosenza sei stato mitico.Ti sei sempre impegnato al massimo e hai contribuito alla promozione del Cosenza in serie B .Ti auguro tanta..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti