Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, sfuma il possibile ritorno di Mangiarano in rossoblù

Tempi troppo stretti mentre il club di Via degli Stadi rimane in attesa delle decisioni federali sulle iscrizioni ai campionati

Giuseppe Mangiarano e il Cosenza sono stati davvero molto vicini. Ancora una volta si erano creati i presupposti per un ritorno in rossoblù dell’ex segretario, indiscusso protagonista per alcune stagioni nelle stanze dei bottoni di Via degli Stadi. Sia nel corso della gestione Mirabelli, sia in quella con Peppuccio Pagliuso, Carnevale e Castagnini. Già in passato Guarascio e Mangiarano si erano incontrati e addirittura c’era stato anche l’annuncio dopo che la gestione sportiva era stata nelle mani dell’avvocato Aristide Leonetti.

In questi giorni le parti sono state in contatto. E le voci che volevano lo stesso Mangiarano a un passo dal divorzio con la Reggina, avevano portato a riaprire un discorso evidentemente rimasto in sospeso. Va anche aggiunto che il giovane dirigente viene seguito con particolare attenzione dai vertici della Lega B. Gli elogi di Balata nei confronti di Mangiarano, non rappresentano una novità. E non è detto che nel futuro non possa esserci un importante incarico all’interno della stessa Lega di Serie B.

È fin troppo evidente che i tempi sono stati troppo stretti. A inizio luglio ogni club ha una sua organizzazione ben definita. Ma in questo momento in Via degli Stadi si rimane in attesa di capire quali saranno le decisioni federali in merito alle iscrizioni al prossimo campionato. E, in questo senso, non è una novità il fatto che il presidente Guarascio sia sempre convinto che il Cosenza possa essere ripescato in Serie B. Il tempo, anche in questo caso, sta per scadere: la prossima settimana ogni dubbio, o speranza, sarà sciolto.

13 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia rossoblu: scelto il centravanti!

Ultimo commento: "Sono d’accordo con te al 100%"

LA TOP 11 della storia rossoblu: scelto il miglior allenatore

Ultimo commento: "Con Mutti poi , e credo per la prima volta nella ns storia, il Cosenza è stato da solo primo al comando della classifica in serie B. Verso la decima..."

La Top 11 della storia rossoblu: scelta la coppia dei difensori centrali

Ultimo commento: "Hai assolutamente ragione! 👍"

Al via la Super League: rivoluzione nel mondo del calcio. Favorevoli o contrari?

Ultimo commento: "Viva il calcio anni 80...partite alle 14.30, 90 minuto alle 18.10, la domenica sportiva alle 22.30...avete rotto il caxxx con questi orari..."

Coronavirus, giusta la ripartenza del Calcio? Dite la vostra con TifoCosenza

Ultimo commento: "Come ogni lavoratore che si assume il suo impegno, così anche i calciatori si devono assumere i loro ,i soldini si devono guadagnare ..."
Advertisement

I Miti rossoblu

STORICO CENTROCAMPISTA ROSSOBLÙ DAL 1985 AL 1989

Denis Bergamini

GIANNI DI MARZIO ERA COME UNA SPECIE PROTETTA, DA PRESERVARE

Gianni Di Marzio

BANDIERA ROSSOBLÙ E CALCIATORE PIÙ PROLIFICO DELLA STORIA DEL COSENZA

Gigi Marulla

Altro da Approfondimenti