Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza-Chievo, destini incrociati

La favola Chievo iniziò nella stagione 2000-2001 con la promozione in Serie A dopo un lungo duello col Cosenza… fino alla salvezza firmata Garritano

Era il 29 aprile del 2001: il Cosenza di Bortolo Mutti si presenta a Verona per giocarsi l’ultima fish sul tavolo della Serie A. Dopo il gol illusorio di un giovanissimo Adriano Fiore, in cinque minuti l’ex Manfredini e De Cesare ribaltano la situazione e danno inizio alla favola Chievo Verona.

Un piccolo quartiere di Verona che giocherà il derby contro l’Hellas in Serie A diventando il simbolo di un calcio “popolare”. Alla sua prima stagione nella massima serie per lungo tempo il Chievo dà filo da torcere ad Inter, Milan e Roma e conquista anche un posto in Europa. Ben 17 anni nell’olimpo del calcio italiano, mentre il Cosenza annaspava tra Serie D e Serie C fino alla stagione 2018-2019.

I rossoblu sono da pochi anni ritornati in Serie B mentre la favola dei “mussi volanti” si affievolisce dopo il caso plusvalenze. Dal 2015 al 2018 insieme al Cesena i gialloblu realizzarono alcune compravendite “fittizie” per gonfiare i ricavi e ottenere l’iscrizione ai campionati pur non avendone i requisiti. I romagnoli fallirono mentre il Chievo si salvò per questioni procedurali ma a fine anno tornò nel campionato cadetto.

Lo scorso anno un gol di Luca Garritano regalò i playoff ai gialloblu e contemporaneamente la salvezza al Cosenza che scavalcò Juve Stabia, Perugia e Pescara. Adesso dopo le bocciature da parte della Covisoc e del Consiglio Federale si aspetta la decisione del Collegio di Garanzia del Coni per il ritorno in Serie B dei rossoblu e la parola fine sulla favola Chievo.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Rossoblu75
Rossoblu75
2 mesi fa

Redazione
E soprattutto per i veri tifosi rossoblù
Ieri la Lega di B ha chiamato la società per fare partire i lavori per la VAR
Più ufficialità di così
Siamo in beeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee
Con cu esta esta
Eh caprari
Andate a pasciare i piecure sul cozzo
Morì…rete in C
Aru cu

Matteo
Matteo
2 mesi fa

Su tg2 sport il Chievo ha pagato la rata del 28 giugno e porterà la documentazione al collegio di garanzia

Marcello
Marcello
2 mesi fa

La fine della favola!!
Ne siete proprio convinti?
Secondo me verrà iscritta in serie B

Massimo
Massimo
2 mesi fa
Reply to  Marcello

Se la iscrivono è uno scandalo…….non pagano le tasse dal 2014 e non hanno onorato le rateizzazioni……….vergognoso.

Matteo
Matteo
2 mesi fa
Reply to  Massimo

Non è vero

Matteo
Matteo
2 mesi fa
Reply to  Marcello

Ci sono entrambe le soluzioni

Advertisement

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Da bambini giocavo con lui, abitavamo vicini, lui sul vecchio bar manna ed io in via Adua, andavamo quasi tutte le domeniche a giocare a scommesse,..."

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Non dimenticate Vita, Gramoglia e Ciabbatari"

18 novembre, trenta anni fa la morte di Denis Bergamini: i vostri messaggi per lui

Ultimo commento: "Ma quale Carabinieri e un Poliziotto! All'epoca non c'era il Poliziotto questo è venuto in seguito !"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Ci stavo pure io a Casarano e non solo......."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Baclet,col Cosenza sei stato mitico.Ti sei sempre impegnato al massimo e hai contribuito alla promozione del Cosenza in serie B .Ti auguro tanta..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti