Resta in contatto

News

Il presidente della Reggiana: “Chiederemo anche noi la riammissione e vigileremo sulle carte del Cosenza”

Carmelo Salerno recrimina ancora per il finale della scorsa stagione: “Ci sarebbe bastato solo un punto in più…”

La Reggiana avrebbe potuto essere al posto del Cosenza, in testa per la riammissione in Serie B dopo l’esclusione del Chievo. Se non fosse stato per quella sconfitta in pieno recupero a Vicenza. I granata, con un pareggio, sarebbero rimasti sopra i Lupi in classifica. Carmelo Salerno, presidente degli emiliani, torna su quelle ultime gare attraverso le colonne del Resto del Carlino: “Le ultime tre partite del nostro campionato sono state davvero pessime: zero punti con Pescara, Spal e Vicenza, dove siamo andati in vacanza. Ne sarebbe bastato uno e ora saremmo qui a pensare e lavorare per un campionato diverso…”.

Ma non c’è solo rammarico nelle parole e nelle intenzioni della Reggiana. Salerno infatti aggiunge: “Noi faremo sicuramente la domanda di riammissione che va fatta entro lunedì e vigileremo che il Cosenza abbia tutte le carte in regola per partecipare al campionato di Serie B”.

164 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
164 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia rossoblu: scelto il centravanti!

Ultimo commento: "Sono d’accordo con te al 100%"

LA TOP 11 della storia rossoblu: scelto il miglior allenatore

Ultimo commento: "Con Mutti poi , e credo per la prima volta nella ns storia, il Cosenza è stato da solo primo al comando della classifica in serie B. Verso la decima..."

La Top 11 della storia rossoblu: scelta la coppia dei difensori centrali

Ultimo commento: "Hai assolutamente ragione! 👍"

Al via la Super League: rivoluzione nel mondo del calcio. Favorevoli o contrari?

Ultimo commento: "Viva il calcio anni 80...partite alle 14.30, 90 minuto alle 18.10, la domenica sportiva alle 22.30...avete rotto il caxxx con questi orari..."

Coronavirus, giusta la ripartenza del Calcio? Dite la vostra con TifoCosenza

Ultimo commento: "Come ogni lavoratore che si assume il suo impegno, così anche i calciatori si devono assumere i loro ,i soldini si devono guadagnare ..."
Advertisement

I Miti rossoblu

STORICO CENTROCAMPISTA ROSSOBLÙ DAL 1985 AL 1989

Denis Bergamini

GIANNI DI MARZIO ERA COME UNA SPECIE PROTETTA, DA PRESERVARE

Gianni Di Marzio

BANDIERA ROSSOBLÙ E CALCIATORE PIÙ PROLIFICO DELLA STORIA DEL COSENZA

Gigi Marulla

Altro da News