Resta in contatto

Esclusive

Cosenza, l’ex De Rosa scommette sui giovani: Caso e Carraro su tutti

Gigi è rimasto impressionato anche da Gori ma da tutto il centrocampo ed è convinto che potranno dare un enorme contribuito alla squadra

Un po’ perché il progetto “L’inviato AIC sul campo” lo ha coinvolto attraverso la presenza allo stadio e sul campo, per raccontare storie ed esperienze che ha vissuto durante la sua carriera, un po’ perché il Cosenza è sempre nel suo cuore. Tantissime gioie e qualche dolore nella sua lunga parentesi in rossoblù, da calciatore prima da allenatore successivamente. Insomma, quest’anno Gigi De Rosa è un attento osservatore della squadra rossoblù, che ha ben cominciato il campionato di Serie B 2021-2022.

Sempre uno sguardo attento soprattutto sui giovani. Lo fece anche da allenatore dei Lupi quando lanciò in prima squadra Ciccio Modesto, prima che diventasse un calciatore molto apprezzato in Serie A. “Intanto dico subito Caso e Gori, due attaccanti le cui prestazioni non sono passate inosservate. Li hanno visti tutti. Una coppia che si integra bene. Gori ha qualità tecniche importanti, vede la porta e si sacrifica pr la squadra. Caso ha un buon passo e con la sua società può fare a fette le difese avversarie, anche perché l’80% delle difese in Serie B sono molto lente”.

De Rosa da calciatore è stato un ottimo centrocampista che a fine carriera lo ha portato anche a giocare da difensore centrale. “Il centrocampo del Cosenza come reparto in sé mi è piaciuto molto. Sanno stare bene in campo. Però voglio spendere un pensiero in più per Carraro, davvero un bel centrocampista. Potrebbe essere l’anno della sua esplosione definitiva, secondo me si trova nel posto giusto per mettere in  mostra tutte le sue qualità”.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Grande Oberdan Biagioni, ma anche Missiroli, papa' del Missiroli del Sassuolo."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Con Franco siamo coetanei e abbiamo cominciato a giocare insieme: di lui ho un bellissimo ricordo. Spero stia bene e tanto che non lo vedo"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Ci stavo pure io a Casarano e non solo......."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Baclet,col Cosenza sei stato mitico.Ti sei sempre impegnato al massimo e hai contribuito alla promozione del Cosenza in serie B .Ti auguro tanta..."
Advertisement

Altro da Esclusive