Resta in contatto

Esclusive

Meluso: “Vi racconto Cosenza-Frosinone, la mia partita speciale”

Ex delle due squadre che sabato si affronteranno per l’8ª giornata del campionato di Serie B. “Nella mia città è stata una parentesi che mi ha fatto molto bene…”

Sono tanti i protagonisti che hanno incrociato i loro destini tra Cosenza e Frosinone. In tanti da calciatori, su tutti Mauro Meluso: responsabile del Settore tecnico con i ciociari, direttore sportivo in rossoblù. Chi meglio di lui può accompagnarci alla sfida di sabato pomeriggio al Marulla (fischio d’inizio alle ore 16.15), partita valevole per l’8ª giornata del campionato di Serie B 2021-2022. “A Frosinone – racconta il dirigente cosentino doc – c’è un presidente di spessore. Una persona capace, intelligente, colta e soprattutto per bene. Conservo un ottimo rapporto. Diciamo che dal 2011 io ho seminato, poi hanno fatto un ottimo raccolto con la promozione in Serie A…”.

Un discorso diverso e decisamente particolare quello vissuto a Cosenza, la sua città dov’è nato e dove, nella Popilbianco, ha cominciato la scalata verso il calcio professionistico. “Si è trattato di un ritorno alle origini, una parentesi che mi ha fatto molto bene sia dal punto di vista professionale sia da quello umano. Nella mia città in un certo senso mi sono anche rilanciato. Una esperienza molto positiva anche sotto il profilo dei risultati. Il primo anno abbiamo centrato una salvezza che sembrava insperata e abbiamo vinto la Coppa Italia di Lega Pro. La stagione successiva ce la siamo giocata alla pari con squadre del calibro di Lecce e Benevento che ora stanno facendo la spola tra Serie B e Serie A”.

Una parentesi quella di Cosenza che avrebbe potuto avere un futuro diverso. “Ritengo ci fossero tutti i presupposti per costruire qualcosa di importante. Abbiamo portato calciatori che ancora oggi sono tra i protagonisti nel panorama nazionale in Serie A, penso a Fiordilino a Venezia e La Mantia a Empoli. Ma gli stessi Perina e Saracco, i vari Ciancio, Statella e Arrigoni. Non dimentico Arrighini oggi in B ad Alessandria”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Con Franco siamo coetanei e abbiamo cominciato a giocare insieme: di lui ho un bellissimo ricordo. Spero stia bene e tanto che non lo vedo"

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "E dopo de Rosa vi siete dimenticati di Cristiano Lucarelli secondo me uno dei più forti attaccanti del Cosenza"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Ci stavo pure io a Casarano e non solo......."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Baclet,col Cosenza sei stato mitico.Ti sei sempre impegnato al massimo e hai contribuito alla promozione del Cosenza in serie B .Ti auguro tanta..."
Advertisement

Altro da Esclusive