Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, Zaffaroni: “Abbiamo dei difetti strutturali ancora da colmare”

Il tecnico rossoblu torna sul match di Benevento: “La squadra non era svogliata, per come siamo stati costruiti non siamo ancora pronti a giocare tante partite dispendiose”

Marco Zaffaroni, tecnico del Cosenza è intervenuto in conferenza stampa e, come primo argomento, è tornato sulla sconfitta di sabato scorso: “Tornando alla partita di Benevento, siamo andati lì vogliosi di fare la gara, di dare il massimo. A parte i primi dieci minuti, abbiamo fatto un primo tempo dove siamo riusciti a costruire qualcosa contro una squadra obiettivamente forte. Ma probabilmente siamo arrivati un po’ scarichi, contro il Frosinone abbiamo speso tanto. Per fare risultato contro queste compagini servono prestazioni al 200% e a volte non riusciamo a recuperare in tempo le energie nervose. E sul lungo periodo abbiamo accusato la loro forza tecnica e fisica. La cosa brutta è che sembra che la squadra sia svogliata ma non è così. In questo momento per come siamo stati costruiti, non siamo pronti a giocare tante partite dispendiose”.

“Tranne le prime due gare dove eravamo incompleti, c’è stato un filotto di gare con risultati anche insperati che hanno creato entusiasmo. Ma l’entusiasmo può diventare euforia, il primo può fare bene, la seconda può invece farti dimenticare chi sei, qual è il tuo percorso. Avevo ribadito anche dopo la vittoria con il Crotone che le cose da fare sono ancora tante. Il percorso è difficilissimo, crediamo di poter riuscire nel nostro grande obiettivo. Ma certamente dobbiamo essere pronti alle sconfitte, che ci devono far crescere, diventare più forti. La cosa fondamentale è che non ci si dimentichi di come siamo partiti. E che l’entusiasmo rimanga tale e non vada oltre, noi in questo momento come squadra non siamo forse in grado di soddisfare le aspettative che si sono create. Non volontariamente, ma per i difetti strutturali che abbiamo”.

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Grande Oberdan Biagioni, ma anche Missiroli, papa' del Missiroli del Sassuolo."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Con Franco siamo coetanei e abbiamo cominciato a giocare insieme: di lui ho un bellissimo ricordo. Spero stia bene e tanto che non lo vedo"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Ci stavo pure io a Casarano e non solo......."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Baclet,col Cosenza sei stato mitico.Ti sei sempre impegnato al massimo e hai contribuito alla promozione del Cosenza in serie B .Ti auguro tanta..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti