Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, primo poker di nomi tra fantasia e realtà

Da Cavion a Pompetti passando per Vido e Meroni tutti calciatori accostati al club rossoblù ma siamo soltanto alle schermaglie iniziali, dove i veri protagonisti sono gli agenti

Il calcio mercato comincerà ufficialmente l’1 luglio ma chiaramente i direttori sportivi nell’ultima decade di giugno lavorano per mettere nel mirino gli obiettivi reali. Questa è la fase in cui a farla da protagonisti sono gli agenti dei calciatori, i quali un giorno sì e l’altro pure vorrebbero vedere i nomi dei propri assistiti accostati a questa o quell’altra squadra. Solo così si innesca il gioco al rialzo tra procure che i club dovranno pagare e ingaggi ai calciatori.

In casa Cosenza il direttore sportivo Gemmi è arrivato in città. Ore e ore al telefono, anche perché ci sono da risolvere un paio di imprevisti di non poco conto. Soprattutto quello legato alla sostituzione di Andrea De Poli destinato al Cittadella. Molto probabilmente andrà via anche il direttore generale Emanuele De Lieto Vollaro. Ma un segretari sportivo urge e non poco. Fino al 30 giugno De Poli, da grande professionista qual è, darà il suo contributo. Poi tutto dovrà essere gestito dall’amministratore delegato Roberta Anania e Daniel Inderst ufficialmente direttore amministrativo altro uomo di fiducia di Guarascio.

Dunque, per Gemmi non solo calcio mercato. Che poi è la cosa che più stuzzica i tifosi, desiderosi di conoscere le prime mosse. Quattro nomi sono stati accostati al Cosenza: il difensore centrale Meroni (già in rossoblù) e l’attaccante Vido. Due vecchie conoscenze di Gemmi. Poi c’è Cavion che Dionigi conosce per averlo allenato ad Ascoli. E infine Pompetti, talento di proprietà dell’Inter che si è messo in mostra al Pescara in Serie C e sul quale sarebbe forte l’interesse del Modena. Parlare di trattative ben avviate è presto, ma si tratta comunque di nomi sui quali lo stesso Gemmi e Dionigi stanno ragionando.

13 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia rossoblu: scelta la coppia dei difensori centrali

Ultimo commento: "Hai assolutamente ragione! 👍"

LA TOP 11 della storia rossoblu: scelto il miglior allenatore

Ultimo commento: "Giorgi e Reja,Zaccheroni che ha vinto uno scudetto con il Milan e una Coppa d'Asia con il Giappone."

Al via la Super League: rivoluzione nel mondo del calcio. Favorevoli o contrari?

Ultimo commento: "Viva il calcio anni 80...partite alle 14.30, 90 minuto alle 18.10, la domenica sportiva alle 22.30...avete rotto il caxxx con questi orari..."

Coronavirus, giusta la ripartenza del Calcio? Dite la vostra con TifoCosenza

Ultimo commento: "Come ogni lavoratore che si assume il suo impegno, così anche i calciatori si devono assumere i loro ,i soldini si devono guadagnare ..."

La Top 11 della storia rossoblu: scelto il centravanti!

Ultimo commento: "Grande Marulla mio idolo Felice dal Belgie"
Advertisement

I Miti rossoblu

STORICO CENTROCAMPISTA ROSSOBLÙ DAL 1985 AL 1989

Denis Bergamini

GIANNI DI MARZIO ERA COME UNA SPECIE PROTETTA, DA PRESERVARE

Gianni Di Marzio

BANDIERA ROSSOBLÙ E CALCIATORE PIÙ PROLIFICO DELLA STORIA DEL COSENZA

Gigi Marulla

Altro da Approfondimenti