Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Dionigi: “Cosenza, un risultato non meritato ma deve servire da lezione”

Il tecnico rossoblu al termine della sfida persa con il Bari: “Un ottimo primo tempo, poi nella ripresa siamo stati confusionari”

Davide Dionigi, allenatore del Cosenza, al termine della sconfitta per 0-1 con il Bari, ha dichiarato: “Abbiamo creato tanto nel primo tempo, rispetto alla ripresa, quando abbiamo messo due attaccanti. Nel primo tempo abbiamo creato quattro palle gol clamorose, nitide, forse il miglior primo tempo fin qui giocato. Poi nella ripresa siamo diventati più confusionari, cercavamo di verticalizzare subito e non eravamo molto lucidi nel trovare la giocata. Però la soluzione delle due punte si mette in preventivo.

Ci siamo trovati in svantaggio senza sapere perché, la gara l’abbiamo fatta noi sempre, soprattutto nel primo tempo. Il Bari è forte nelle ripartenze e attacca bene la profondità, ma questo gol a tempo praticamente scaduto ci ha destabilizzato. 

Sono contentissimo del primo tempo, della manovra. Dispiace per il risultato secondo me non meritato, ma ci deve servire da lezione, per crescere. Questa è la Serie B. Loro si sono dimostrati squadra esperta, hanno rallentato il gioco, ci deve servire da lezione. 

Ho tolto Brescianini per mettere un attaccante in più, le abbiamo provate tutte per spingere. Sicuramente si poteva tentare altro, ma volevo dure giocatori rapidi tra le linee come D’Urso e Florenzi. L’espulsione? Se vediamo i calci presi da noi e quelli presi da loro, ai nostri han dato tutti i gialli”. 

 

140 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

140 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Al via la Super League: rivoluzione nel mondo del calcio. Favorevoli o contrari?

Ultimo commento: "…e quando non riuscivi ad andare in trasferta, radiocronaca di Milicchio che ti veniva un infarto appena superavamo il centrocampo. 🥹"

LA TOP 11 della storia rossoblu: scelto il miglior allenatore

Ultimo commento: "com'è giusto che sia, Grande Bruno ..."

La Top 11 della storia rossoblu: scelta la coppia dei difensori centrali

Ultimo commento: "Verissimo, scuola Inter, un vero professionista serio e bravo"

La Top 11 della storia rossoblu: scelto il centravanti!

Ultimo commento: "Memorabile il gol segnato alla fiorentina in cui scartó mezza squadra"

Coronavirus, giusta la ripartenza del Calcio? Dite la vostra con TifoCosenza

Ultimo commento: "Come ogni lavoratore che si assume il suo impegno, così anche i calciatori si devono assumere i loro ,i soldini si devono guadagnare ..."
Advertisement

I Miti rossoblu

STORICO CENTROCAMPISTA ROSSOBLÙ DAL 1985 AL 1989

Denis Bergamini

GIANNI DI MARZIO ERA COME UNA SPECIE PROTETTA, DA PRESERVARE

Gianni Di Marzio

BANDIERA ROSSOBLÙ E CALCIATORE PIÙ PROLIFICO DELLA STORIA DEL COSENZA

Gigi Marulla

Altro da Approfondimenti