Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Cosenza, con il Cittadella sarà una sfida tra squadre che segnano poco

Domenica si affronteranno l’undici che in casa non va in gol da 3 partite di fila mentre i rossoblù in trasferta hanno la peggiore differenza reti. E attenzione ad Alessio Vita…

La difficoltà di andare in gol è un dato statistico di non poco conto che ci proietta nella sfida che vedrà il Cosenza scendere in campo in casa del Cittadella. Dopo la sosta domenica prossima, 27 novembre alle ore 15, riprende il campionato di Serie B 2022-2023 con le partite della 14ª giornata. Al Tombolato un match che, almeno sulla carta, non prevede tante marcature…

Infatti alcuni dati statistici ci ricordano che la formazione veneta davanti al suo pubblico non ha trovato il gol nelle ultime 3 gare e potrebbe arrivare a 4 match casalinghi consecutivi senza segnare in Serie B per la prima volta dall’aprile 2015. Dall’altre parte non è che i rossoblù sorridono. Quella di Viali è la squadra con la peggiore differenza reti in trasferta in questo campionato: -10, con soli 4 gol fatti e ben 14 subiti (entrambi record negativi nella Serie B in corso).

Infine, a proposito di gol, Rigione e compagni dovranno prestare particolare attenzione ad Alessio Vita nel caso in cui dovesse giocare. Infatti è il calciatore del Cittadella che ha creato più occasioni per i compagni nel campionato in corso (13). Inoltre, ha già segnato 2 reti contro il Cosenza in Serie B e contro nessun’altra squadra ha fatto meglio tra i cadetti (2 anche contro la Ternana).

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Al via la Super League: rivoluzione nel mondo del calcio. Favorevoli o contrari?

Ultimo commento: "…e quando non riuscivi ad andare in trasferta, radiocronaca di Milicchio che ti veniva un infarto appena superavamo il centrocampo. 🥹"

LA TOP 11 della storia rossoblu: scelto il miglior allenatore

Ultimo commento: "com'è giusto che sia, Grande Bruno ..."

La Top 11 della storia rossoblu: scelta la coppia dei difensori centrali

Ultimo commento: "Verissimo, scuola Inter, un vero professionista serio e bravo"

La Top 11 della storia rossoblu: scelto il centravanti!

Ultimo commento: "Memorabile il gol segnato alla fiorentina in cui scartó mezza squadra"

Coronavirus, giusta la ripartenza del Calcio? Dite la vostra con TifoCosenza

Ultimo commento: "Come ogni lavoratore che si assume il suo impegno, così anche i calciatori si devono assumere i loro ,i soldini si devono guadagnare ..."
Advertisement

I Miti rossoblu

STORICO CENTROCAMPISTA ROSSOBLÙ DAL 1985 AL 1989

Denis Bergamini

GIANNI DI MARZIO ERA COME UNA SPECIE PROTETTA, DA PRESERVARE

Gianni Di Marzio

BANDIERA ROSSOBLÙ E CALCIATORE PIÙ PROLIFICO DELLA STORIA DEL COSENZA

Gigi Marulla

Altro da Approfondimenti