Resta in contatto

Calciomercato

Al Cosenza serve un terzo portiere e torna d’attualità l’ipotesi Puggioni

Arriverà anche un portiere al Cosenza? Ufficialmente nessuno ne parla, nessuno dice che ci siano trattative in merito al ruolo di estremo difensore. Anche perché Pietro Perina sta facendo bene, compresa la partita di lunedì sera a Verona anche se sul primo gol della squadra di Grosso qualche responsabilità sulla respinta potrebbe anche starci. Ma non è il portiere titolare che viene messo in discussione, anzi. Il problema è che numericamente sono rimasti in due: Perina, appunto, e Umberto Saracco che è stato il titolare a inizio stagione. Se n’è andato il giovane Michele Cerfolini, tornato alla Fiorentina che lo ha girato sempre in prestito al Bisceglie in Serie C.

 

Dunque, c’è una casella vuota da riempire anche perché dal settore giovanile non è che arrivino buone notizie per quanto concerne un portiere da aggregare stabilmente in prima squadra. Ed ecco che nelle ultime ore è tornato d’attualità il nome di Christian Puggioni, 38 anni compiuti lo scorso 17 gennaio. L’estremo difensore genovese quest’anno con la maglia del Benevento ha giocato 9 partite da titolare prima che si puntasse su Montipò. È chiaro che si tratterebbe della soluzione a cui si era già pensato la scorsa estate, ovvero quella di affiancare un portiere esperto che rappresenta una garanzia nel caso in cui dovesse giocare ma che allo stesso tempo possa far crescere i giovani. Ma c’è lo scoglio ingaggio: Puggioni ha un contratto con il Benevento fino al 2020 a cifre da Serie A (circa 400 mila euro netti a stagione). Si punta, però, sui buoni rapporti tra i due presidenti Guarascio e Vigorito il quale dovrebbe accollarsi una buona fetta dell’ingaggio dell’ex Sampdoria.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Grande Oberdan Biagioni, ma anche Missiroli, papa' del Missiroli del Sassuolo."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Con Franco siamo coetanei e abbiamo cominciato a giocare insieme: di lui ho un bellissimo ricordo. Spero stia bene e tanto che non lo vedo"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Ci stavo pure io a Casarano e non solo......."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Baclet,col Cosenza sei stato mitico.Ti sei sempre impegnato al massimo e hai contribuito alla promozione del Cosenza in serie B .Ti auguro tanta..."
Advertisement

Altro da Calciomercato