Resta in contatto

News

Scelte obbligate a Perugia: il Cosenza ritorna alla collaudata difesa a tre

Capela si riprende la maglia da titolare per la prima volta dopo il lungo stop per l’infortunio che si era procurato proprio contro gli umbri nella partita d’andata. Mungo agirà alle spalle di Litteri. Dopo la rifinitura si deciderà se convocare o meno Maniero.

 

Quale Cosenza sabato pomeriggio a Perugia? Interrogativo che è cominciato a circolare giusto qualche minuto dopo il successo sulla Cremonese. Nemmeno il tempo di godersi una vittoria pesantissima che la domenica “maledetta” ha subito portato tutti alla realtà. Con Maniero già fermo ai box, il bollettino di “guerra” dal Marulla non lasciava spazi a interpretazioni: out Corsi, Embalo e Idda. Più l’espulsione di Baez. Il primo pensiero, oltre, ovviamente al grave infortunio occorso al capitano, è volato all’attacco con il solo Litteri disponibile.

 

E nel corso della settimana le cose non sono cambiate, anche se la rifinitura di domani mattina potrebbe risultare decisiva per Maniero il quale dopo l’allenamento odierno ha avuto un primo colloquio con lo staff sanitario brillantemente guidato dal dottore Enrico Costabile e ogni decisione è stata rinviata di qualche ora. Magari l’ex attaccante del Novara potrà anche fare parte della lista dei convocati ma utilizzabile soltanto per pochi minuti. A quel punto meglio non rischiare e lasciarlo a Cosenza: due giorni di lavoro in più garantiranno certamente una migliore condizione per la sfida con il Carpi di martedì sera alle ore 21.

 

Dunque, quale formazione sabato al Renato Curi? Tutti gli indizi portano a un ritorno al “passato”, ovvero a quel 3-5-2 che intanto ha regalato la promozione in Serie B e che in diverse occasioni ha messo la squadra al riparo da pericolose cadute. Diciamo che si tratta di un modulo collaudato e sembra giusto riproporlo in un momento di grave emergenza. Per cui davanti a Perina il trio di centrali con Capela (per il portoghese sarebbe il ritorno da titolare dopo un girone intero, visto che si era infortunato proprio nella partita d’andata con il Perugia), Dermaku e Legittimo.

 

Il centrocampo rimane una delle pochissime certezze del momento per cui attorno a Palmiero in cabina di regia agiranno Bruccini a destra e Sciaudone a sinistra, con Bittante e D’Orazio sulle corsie laterali. L’unica variazione al tema riguarda le punte: non saranno due ma soltanto una, Gianluca Litteri con Mimmo Mungo che agirà da trequartista alle sue spalle. Diciamo, per fare felici gli amanti dei numeri, un 3-5-1-1. Che magari a partita in corsa, se mai dovesse essercene bisogno, si potrebbe anche virare a un 4-3-2-1 con l’ingresso di Garritano al posto di uno dei tre centrali. Soltanto un discorso legato alla logica visti i pochi calciatori a disposizione (stamattina la firma di Izco e se non parte Maniero, saranno soltanto in sedici più qualche ragazzino della Primavera: Salines, Misuri e forse Sueva).

2 Commenti

2
Lascia un commento

avatar
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Commento da Facebook Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Rosa cortissima… il modulo dà instabilità in difesa e annichilisce l’attacco

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ma Izco ha firmato?

Advertisement

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Minali tutti, Minali tutti, Minali tutti Soviero, minali tutti Soviero minali tutti Sovie'"

Vincenzo Riccio, una settimana fantastica

Ultimo commento: "Grandissimo Vincenzo........uno di noi"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "È stato un grande. V"

Maurizio Lucchetti, il “Lucky gol” del Cosenza

Ultimo commento: "Il citato gol contro il Teramo è un colpo che Lucky aveva provato, con meno fortuna personale ma in ogni caso decisivo, in Casertana - Cosenza 1-1...."

18 novembre, trenta anni fa la morte di Denis Bergamini: i vostri messaggi per lui

Ultimo commento: "C'è poco da commentare. È stato un peccato la perdita di un fortissimo calciatore e un bravissimo ragazzo. Resterà per sempre nei cuori dei..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News