Resta in contatto

Esclusive

Buonocore: “Il mio Cosenza poteva andare in Serie A. E sulla partita contro il Venezia…”

L’ex attaccante rossoblu, con un passato in laguna, è intervenuto in esclusiva ai nostri microfoni: “Spero di venire presto in città, l’ultima volta fu per un evento triste…”

Faceva parte del magico Cosenza targato 94/95 di mister Zaccheroni, basta questo per presentare Enrico Buonocore. Attaccante funambolico, divenne l’idolo dei tifosi del “San Vito” grazie ai suoi 10 gol in 34 presenze tra campionato e Coppa Italia. “Quell’anno eravamo una squadra molto forte con un grandissimo allenatore. A metà campionato ci tolsero nove punti che ci avrebbero permesso di andare in Serie A ricorda Buonocore ai nostri microfoni. Una squadra incredibile: Negri, Palmieri, De Paola, Marulla, mi sono trovato molto bene con tutti loro. Poi a novembre cambiammo società con l’avvento di Pagliuso e io andai via”.

Domani, al “Marulla”, il Cosenza sfiderà il Venezia, squadra con cui Buonocore giocò per poco tempo: “In laguna feci sei partite in Serie A, poi mi trasferii a Terni. Lì non ho grandi ricordi”. Ritornando alla partita di domani, l’attuale allenatore del Cervia non sembra avere dubbi: “Vincono i Lupi 2-1, il Venezia è messo molto male. Il Cosenza potrebbe anche fare i play-off, nel calcio non si sa mai.”. Battuta finale su un suo ritorno in città: “Vivo a Ravenna e per me è molto difficile, spero di venire presto da quelle parti. L’ultima volta fu per il funerale di Marulla, un evento triste perché Gigi mi è rimasto nel cuore”.

ì

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "De Carolis, non andrebbe dimenticato."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Ero piccola quando era in auge, sentivo i commenti degli adulti che a proposito del suo tiro micidiale dicevano "Rizzo ha ruttu a Rizza"perché fu..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "È vero, senza quel gol sarebbero cambiate tante cose"

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Esclusive