Resta in contatto

Approfondimenti

Italia U20, tanti i prospetti che potrebbero interessare al Cosenza

La squadra di Nicolato, fermata dall’Ucraina in semifinale, si giocherà venerdì il terzo posto contro l’Ecuador. Ben quattro azzurrini hanno affrontato i Lupi nella stagione appena trascorsa

Serata amara quella di ieri per la Nazionale Italiana, che esce dal Mondiale Under 20 in seguito alla beffa subita contro l’Ucraina. Una competizione onorata al massimo dagli azzurrini di Nicolato, che hanno stupito gli addetti ai lavori a suon di gol e prestazioni entusiasmanti. In tanti hanno già calcato campi importanti: ben quattro di loro, infatti, hanno incrociato il Cosenza in questa stagione. Buongiorno del Carpi giocò contro i rossoblu all’andata, così come Gori che al Marulla disputò pochi minuti con la maglia del Foggia, prima di trasferirsi a gennaio a Livorno.

All’elenco si aggiungono Ranieri, che sempre con la casacca dei satanelli ha gareggiato contro i Lupi nella gara di ritorno allo Zaccheria, e Davide Frattesi dell’Ascoli, il quale ha destato un’ottima impressione in riva al Crati. Prospetti interessanti e che potrebbero, dunque, fare comodo alla squadra allenata da Braglia, alla ricerca di importanti innesti che possano colmare le mancanze di baluardi come Dermaku, Palmiero e Tutino.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE DA COSENZA SUBITO"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Lo ricordo perfettamente quando lo stadio del Cosenza era in via Roma. È qualche anno più piccolo di me e ricordo il suo destro con dei tiri..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti