Resta in contatto

Approfondimenti

Braglia: “Il Cosenza sarà completato a breve, finora sono soddisfatto”

L’allenatore si sofferma sull’organico a disposizione: “Giovani che hanno qualità e fame. Al di là di Kone, tutti hanno nelle gambe la Serie B. Carretta molto simile a Embalo”

La conferenza stampa della vigilia del match di Coppa Italia, è stata l’occasione per l’allenatore Piero Braglia di parlare anche dell’organico con il quale il Cosenza dovrà affrontare la nuova stagione. “La squadra – si legge sul sito ufficiale del club – verrà completata a breve, nel frattempo portiamo avanti il nostro lavoro. Mettiamo benzina nelle gambe, giochiamo più partite possibili e miglioreremo. Anche gli ultimi arrivati sono abbastanza rodati e si sono allenati con le loro rispettive squadre prima di essere ingaggiati dal Cosenza”.

Braglia fa una breve analisi dei calciatori che sta già allenando, confermando soddisfazione per quanto fatto finora. “Sono contento dei giocatori che sono arrivati, giovani che hanno qualità, fame, esperienza e motivazioni. Al di là di Kone – dice il tecnico – sono tutti elementi che hanno nelle gambe questa categoria. Quello che conta è chiudere il cerchio con altrettanta qualità. Carretta per caratteristiche è molto simile ad Embalo, rappresenta quello che andavamo cercando”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Al posto di Lentini metterei Padovano"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Un fortissimo centrocampista con un tiro micidiale. Peccato ad avere incontrato sulla sua strada quegli incapaci allenatori della nazionale di quel..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "È vero, senza quel gol sarebbero cambiate tante cose"

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti