Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, termina 2-2 il derby amichevole contro il Rende

L’inzuccata vincente di Sciaudone nel primo tempo viene pareggiata da un clamoroso autogol di Schiavi. Poi, a metà del secondo tempo, Scimia approfitta di un altro regalo difensivo dei rossoblu. Nel finale, un pallonetto di Carretta chiude la contesa sulla parità

Il derby amichevole tra Cosenza e Rende termina 2-2. Sul terreno del “Pasquale Castrovillari” è andato in scena un interessante test per la compagine rossoblu, scesa in campo con molti titolari della gara di Coppa Italia contro il Monopoli. Dall’altra parte, la squadra di Andreoli non ha lasciato nulla di intentato ed è apparsa molto coriacea e determinata.

Ottimo primo tempo per i rossoblu, i quali macinano incessantemente trame di gioco e riescono anche a portarsi in vantaggio dopo un quarto d’ora, grazie ad una inzuccata di Sciaudone sugli sviluppi di una punizione. Discorso diverso per la seconda frazione, nella quale i ragazzi di Braglia mai riescono a rendersi pericolosi. Al 56′, un autogol di Schiavi sorprende Saracco e permette ai cugini biancorossi di riportare il match sui binari della parità.

Dodici minuti dopo, Scimia approfitta di un’altra clamorosa disattenzione della retroguardia del Cosenza e regala l’inaspettato vantaggio ai suoi. I rossoblu provano a reagire e all’80′ Baez sfiora di poco la porta difesa da Borsellini. E’ forcing finale da parte dei Lupi, che all’87′ riescono a realizzare il secondo gol: all’87Carretta, all’esordio quest’oggi, raccoglie un lancio, vince un contrasto col difensore avversario e supera Savelloni con un preciso pallonetto. La contesa amichevole termina sul 2-2: domani, i ragazzi di Braglia godranno di un meritato giorno di riposo, per poi riprendere lunedì gli allenamenti.

12 Commenti

12
Lascia un commento

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Saverii Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Che delusione😱

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Na banda ma l’acquisti a di su di nuovo state prendendo una città intera Perù culu

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Sono fiducioso.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Meritato giorno di riposo?!!?!?! Dovrebbero andare a zappare domani mattina presto, vergognosi… Saracco imbambolato!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Sto seguendo un Cosenza sia negli allenamenti che in queste amichevoli.
Mentre il Cosenza base, i vecchi, per intenterci, giocano a memoria, i nuovi non riescono ad entrare nei meccanismi del gioco di Braglia. Il regista Karoute, non va. Ha delle giocate in difesa ma non ha ancora il carisma. È timido e sbaglia tanto.
Meglio Pierina in avanti dei nuovi. Anche kone e Broh ancora spaesati.
Litteri inesistente ancora poca roba.
Baez e Sciaudone i migliori davanti. In difesa il capitano. legittimo. Bruccini tutti ok. Insomma bisogna lavorare tanto sulla tattica. Bisogna trovare un attaccante di spessore, autorevole che sproni.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

La situazione nn mi piace

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Io sono molto preoccupato!!!!Mha

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ce l’hanno le matite; ce l’hanno i piedi; ce l’hanno le mine.
Ull’avimu nua. LA PUNTA.

Saverii
Ospite
Saverii

Saracco a me non piace anzi non mi è mai piaciuto. Servono 2 attaccanti uno almeno doppia cifra e un centrocampista buono.
Forse possiamo salvarci altrimenti la vedo dura.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

La vedo brutta quest’anno

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Via via

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

povero Saracco… quannu unu quannu natru ù mpilanu i cumpagni….

Advertisement

Carmelo Imbriani, guerriero in campo e nella vita

Ultimo commento: "Persona squisita, grande umiltà e forza, ti ricorderemo sempre con affetto"

Gigi De Rosa, il professore

Ultimo commento: "Grande professionista e bravissimo centrocampista. Ci vorrebbe uno come lui."

Riccardo Zampagna, il bomber che faceva il tappezziere

Ultimo commento: "Grande "Bomber" ."

Ugo Napolitano, il gigante buono

Ultimo commento: "Ancora oggi, non capisco perché il cosenza cedette Napolitano alla Reggina pur essendo in quel periodo il più forte stopper della serie " B ".le..."

Pietro Maiellaro, fantasia al potere

Ultimo commento: "Grande fantasista - calciatore stupendo."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti