Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, un mercato tra colpi oculati e il caso “centravanti”

I tifosi rossoblu si aspettavano un vice-Litteri, ma dalle parti di Via Degli Stadi si insiste sul fatto che la stampa avrebbe illuso le aspettative dei tifosi attraverso i nomi apparsi sui vari siti…

Finalmente si è chiuso il calciomercato. Un mercato lunghissimo rispetto alla passata stagione, che però non è riuscito a regalare quei colpi che tanti tifosi del Cosenza si aspettavano. Nel finale della scorsa sessione estiva arrivarono Riccardo Maniero e Luca Garritano, due calciatori dal curriculum importante che nel corso della stagione hanno comunque deluso le aspettative. Oggi manca un vice-Litteri, che verrà a breve reperito sul mercato degli svincolati. Almeno così riporta il comunicato apparso sul sito ufficiale nella serata di ieri..

Avere il mercato aperto, a campionato già iniziato, è sicuramente sbagliato perché ci si trova ad iniziare la preparazione a luglio con una rosa che alla fine il tempo stravolge. Con le conseguenze che si ripercuotono anche nella costruzione del gioco. E’ forse questo l’elemento principale che emerge da questa sessione estiva.

La linea del Cosenza è ormai chiara: niente spese folli e contratti pesanti. Sono arrivati tanti giocatori in cerca di rilancio: da Laazar a Machach passando per Monaco e Kanoute. Pierini avrà l’ingrato compito di sostituire Tutino, mentre toccherà a Greco dare le giuste geometrie alla squadra. Tanti i nomi fatti per l’attacco ma nessun arrivo. E dalle parti di Via Degli Stadi si insiste sul fatto che la stampa avrebbe illuso le aspettative dei tifosi attraverso i nomi apparsi sui vari siti…

E’ stato un mercato diverso rispetto alla passata stagione: tante le scommesse da vincere, con la certezza di aver riportato in rossoblu Baez e Sciaudone. Si prosegue nel senso dell’oculatezza, sperando di non dover intervenire con forza come nel gennaio scorso. Ora la palla passa ai rossoblu di Braglia, i quali dovranno avere la forza e il coraggio di rispondere sul campo alle critiche degli addetti ai lavori.

19 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
19 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Rob
Rob
1 anno fa

Alla larga depressi e sfigati tagliatori
Sempre con i lupi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

O… cul… atissimo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

I colpi oculati. I tifosi inculati.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma noi faremo gol ccu cu esta esta…state sereni

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Budimir è già a Lamezia?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Vergognosa società!!! Almeno 2 attaccanti forti ci servivano

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Così volete la serie A MA SPERIAMO CHE RIMANIAMO ALMENO IN B

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Che punto c’e ‘ da fare? Siamo delusi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Penso che qualcuno abbia alimentato la delusione dei tifosi con notizie a dir poco false vedi Budimir e Pazzini… anche se alla fine si fosse preso un attaccante tipo Nzola o Rosseti sarebbe stata la stessa delusione… i tifosi aspettavano i nomi fatti da alcune testate sportive cosentine giusto per avere qualche visione in più… Vergognoso

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

E basta co ste critiche.Se Trinchera si dimette siete contenti magari!! O forse l’anno scorso c’era Ronaldo in squadra e non me ne sono accorto?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Nei svincolati c’é un certo jonathans! Se non ha subito qualche infortunio questo è ottimo avvisate trinchera!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Speriamo di rimanete in B

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Poi arrivi a gennaio, che manderai a casa quelli che so venuti gratis, e ti dissanguerai per un attaccante mediocre, come successo per litteri… 280mila euro +250 x3 anni di stipendio… Grazie che poi abbiamo problematiche.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ci sono varie opportunità tra gli svincolati. Certo non gli si può dare 50.000 l anno perché non vengono quelli forti. Pero ci sono…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

A parte scelta di svincolati o meno, credo che in questo bailamme e senza un attaccante vero, ne vedremo delle belle perché disorienteremo l’avversario

livio Pietramale
livio Pietramale
1 anno fa

basta disertare lo stadio ed evitere di gonfiare le tasche a Guarascio

Alfredo
Alfredo
1 anno fa

Se non gonfi le tasche di guarascio tu io, la tifoseria guarascio non può comprare giocatori, si va allo stadio per la squadra ( mentalità ultra)

Sergio
Sergio
1 anno fa

Disertare lo stadio

gennaro
gennaro
1 anno fa

Facciamo un monumento a guarascio.

Advertisement

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE DA COSENZA SUBITO"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Lo ricordo perfettamente quando lo stadio del Cosenza era in via Roma. È qualche anno più piccolo di me e ricordo il suo destro con dei tiri..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti