Tifo Cosenza
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

PAGELLE Cosenza: sontuosa prestazione di Kanoute

Troppe ingenuità in difesa e l’attacco non punge nonostante la mole di gioco. A centrocampo, a parte il senegalese, si è vista un po’ di confusione. Sottotono Carretta e Bruccini, a fasi alterne Baez

PERINA 6 Nessuna parata, perché il Pescara, rigore incluso, ha calciato due volte in porta e ha segnato due gol.

CORSI 6 La sufficienza lui la porta sempre a casa perché ci mette il cuore sia in fase difensiva, sia quando c’è da spingere sulla corsia destra.

MONACO 5 Imperdonabile l’errore nel finale che consente a Galano di arrivare in porta indisturbato.

CAPELA 5,5 Ci mette il piede sul tiro di Di Grazia, meglio del compagno di reparto anche se in occasione del gol decisivo ha le stesse colpe di Monaco.

LAZAAR 6 Al primo pallone che gioca arrivano subito i complimenti: il Cosenza ha il suo Roberto Carlos. Buon piede, facilità di corsa e un paio di cross interessanti. Dal 1’ s.t. LEGITTIMO 6 Dà più sicurezza in fase difensiva.

BRUCCINI 5 Fa fatica anche nella corsa, come se non fosse mai entrato in partita. Perde un paio di palloni che non è da lui.

KANOUTE 6,5 Intercetta e cattura palloni come se avesse due calamite al posto dei piedi. Poi infiamma il Marulla con una giocata personale dopo una decina di minuti: supera gli avversari come birilli fino ad arrivare al limite dell’area da dove fa partire un destro teso e preciso che Fiorillo devia in angolo in tuffo. Anche nel secondo tempo è l’unico a calciare verso la porta. Regala un paio di assist invitanti.

SCIAUDONE 6 Corre a vuoto sin dall’inizio, staziona spesso dietro Pierini in una sorta di 4-2-3-1. È sembrato un po’ confusionario. Molto ingenuo l’intervento su Di Grazia che d’accordo si tuffa ma aveva praticamente perso il pallone. Si riscatta con un grande gol, quello del momentaneo pareggio.

CARRETTA 5 Non pervenuto. Da attaccante esterno non supera mai l’uomo e perde solo palloni, spostato punta centrale sparisce del tutto. Dal 1’ s.t. KONE 5,5 Si dà da fare ma con poco costrutto, un paio di verticalizzazioni intelligenti.

PIERINI 6 Comincia da centravanti, meglio quando viene spostato a destra con Carretta punta centrale.

BAEZ 5,5 Comincia bene con un paio di spunti dei suoi ma cala vistosamente con il passare dei minuti. Non incide quasi mai. Dal 31’ s.t. RIVIÈRE S.V. In campo per il debutto ma non tocca un pallone.

OCCHIUZZI (Braglia squalificato) 5,5 La squadra è timorosa anche se come volume di palloni giocati è superiore al Pescara. Al momento la squadra vive grazie alle giocate del singolo.

Subscribe
Notificami
guest

41 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Due grandi parate di Micai nel finale, a centrocampo Calò non riesce mai a costruire...
Una sconfitta che preoccupa dopo il vantaggio di Crespi. Il salvataggio sulla linea di Bisoli...
Disattenzione sul gol subito da Pereiro che ha poi deciso il match, clamorosa l'occasione fallita...

Dal Network

L'allenatore Michele Mignani sembra orientato a confermare il 3-4-1-2 con Di Francesco sulla trequarti...
L'allenatore rosanero ha diramato l'elenco dei disponibili per la partita di sabato alle 16,15 al Marulla...

Altre notizie

Tifo Cosenza