Resta in contatto

News

Il Cosenza calcio esprime cordoglio per la morte dei quattro giovani

Sul sito ufficiale del club una nota in cui la società rossoblu si stringe intorno alle famiglie dei ragazzi tragicamente morti sulla strada

Una tragedia che ha sconvolto non solo le città di Rende e Cosenza. La morte di Alessandro, Federico, Mario e Paolo, avvenuta nella notte tra sabato e domenica, ha scosso tutti. Anche il mondo dello sport è vicino al dolore dei familiari, considerato che alcuni di loro hanno trascorsi nelle scuole calcio cittadine.

Anche il Cosenza calcio “in tutte le sue componenti – si legge in una nota apparsa sul sito ufficiale del club – esprime profondo cordoglio per la morte dei quattro giovanissimi coinvolti nell’incidente stradale avvenuto nella notte a Rende, una tragedia che ha provocato sconforto nella nostra comunità. La società – conclude la nota diffusa alla stampa – si stringe intorno alle famiglie dei ragazzi per il grave lutto che le ha colpite”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "E non dimentichiamoci anche di Massimiliano CATENA."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Ero piccola quando era in auge, sentivo i commenti degli adulti che a proposito del suo tiro micidiale dicevano "Rizzo ha ruttu a Rizza"perché fu..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "È vero, senza quel gol sarebbero cambiate tante cose"

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News