Resta in contatto

News

Serie B, è ufficiale l’esonero di Rastelli. La Cremonese a Baroni

Il club grigiorosso ha sollevato dall’incarico l’allenatore dopo 7 giornate di campionato e soltanto 10 punti in classifica. Nel pomeriggio la firma del nuovo tecnico che torna al club del cavaliere Arvedi

La notizia era nell’aria come anticipato qualche ora fa, adesso c’è anche l’ufficialità: Massimo Rastelli non è più l’allenatore della Cremonese. Fatale la sconfitta (0-2) casalinga con il Cittadella. Il cavaliere Arvedi, certo di avere costruito uno squadrone per puntare alla promozione in Serie A, non era per nulla soddisfatto del gioco che la squadra esprimeva e quella classifica (10 punti dopo 7 partite, a meno 5 dalla vetta) che non esprimeva le ambizioni del patron del club grigiorosso.

Per Rastelli si tratta del secondo esonero in carriera dopo quello di Cagliari. Al suo posto arriva Marco Baroni reduce dalla parentesi della passata stagione alla guida del Frosinone. La firma è attesa nel pomeriggio: si tratta di un ritorno alla Cremonese dove proprio il presidente Giovanni Arvedi lo aveva chiamato nella stagione 2010-2011 nel campionato di Prima divisione della Lega Pro. Una parentesi che durò poco considerato che venne esonerato il 25 ottobre a seguito della sconfitta per 3-0 sul campo della Reggiana e un primo posto distante 6 punti.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Minali tutti, Minali tutti, Minali tutti Soviero, minali tutti Soviero minali tutti Sovie'"

Vincenzo Riccio, una settimana fantastica

Ultimo commento: "Grandissimo Vincenzo........uno di noi"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "È stato un grande. V"

Maurizio Lucchetti, il “Lucky gol” del Cosenza

Ultimo commento: "Il citato gol contro il Teramo è un colpo che Lucky aveva provato, con meno fortuna personale ma in ogni caso decisivo, in Casertana - Cosenza 1-1...."

18 novembre, trenta anni fa la morte di Denis Bergamini: i vostri messaggi per lui

Ultimo commento: "C'è poco da commentare. È stato un peccato la perdita di un fortissimo calciatore e un bravissimo ragazzo. Resterà per sempre nei cuori dei..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News