Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, è in arrivo un tour de force: 5 partite in 24 giorni

Con la sosta alle spalle da venerdì 18 ottobre a domenica 10 novembre la squadra di Braglia sarà chiamata a dare una svolta alla classifica. Quattro sfide da brividi e uno scontro diretto per la salvezza

Non ci sarà tanto tempo per tirare il fiato dopo la sosta del campionato di Serie B. Da venerdì 18 ottobre il Cosenza si rituffa nella mischia e sarà chiamato a un vero e proprio tour del force che vedrà i rossoblu scendere in campo per cinque partite fino al 10 di novembre. Si annunciano 24 giorni nel corso dei quali la squadra di Braglia dovrà necessariamente dare segnali di crescita e soprattutto migliorare la classifica. Cinque partite non facili: quattro da brividi e uno scontro diretto. Ma dopo la partenza ad handicap con soltanto 4 punti in 7 partite, non ci saranno avversari che temono: bisogna fare punti, altrimenti il percorso che porta alla salvezza si fa sempre più complicato.

Chiaramente l’obiettivo principale è quello di affrontare questo ciclo con l’organico al completo, anche perché sarà inevitabile, con il turno infrasettimanale in mezzo, fare ricorso al turn over. Dunque, si comincia venerdì 18 alle ore 21 con l’anticipo dell’8ª giornata che vedrà il Cosenza impegnato sul campo del Cittadella che dopo due sconfitte di fila nelle prime due partite di campionato, nelle ultime 5 ne ha vinte 4. Con 12 punti la squadra di Venturato occupa il 6° posto a braccetto con l’Ascoli. La settimana successiva, sabato 26, al Marulla arriva il Chievo (fischio d’inizio alle ore 15): squadra tosta che ancora non ha ingranato ma appena il potenziale che si ritrova sarà al massimo, quella di Marcolini entrerà di diritto tra le pretendenti alla promozione. Una sconfitta alla prima giornata poi sei risultati utili consecutivi: 2 vittorie (entrambe in trasferta) e 4 pareggi.

Turno infrasettimanale martedì 29 ottobre: per la 10ª giornata il Cosenza sarà di scena a Chiavari (ore 21) con la Virtus Entella che dopo uno scintillante inizio (3 vittorie e un pareggio), nelle ultime 3 partite ha raccolto soltanto un punto. Ma resta un’altra sfida da brividi, così come quella con la corazzata Cremonese che con il nuovo allenatore Baroni tenterà di risalire al più presto la classifica. I grigiorossi saranno di scena al Marulla lunedì 4 novembre alle ore 21 per la partita valida come posticipo dell’11ª giornata. Il ciclo terribile si chiuderà a Trapani: lo scontro diretto per la salvezza è in calendario domenica 10 novembre alle ore 15. Un bel tour del force dal quale Braglia dovrà trarre il massimo per spingere il Cosenza verso la salvezza. Magari nell’incontro di oggi pomeriggio con il presidente Guarascio avranno parlato anche di questo…

11 Commenti

11
Lascia un commento

avatar
9 Comment threads
2 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
7 Comment authors
Raska.AngeloGiovanniPierogino Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Angelo
Ospite
Angelo

Senza paura . Dobbiamo fare i soliti 16/18 punti nel girone d’andata . Poi dopo gennaio si vedrà. In queste quattro 6/7 punti vanno bene !

Giovanni
Ospite
Giovanni

L’importante è non perdere…poi va tutto bene!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

🤞🤞🤞🤞

gino
Ospite
gino

Importante è sbloccarci adesso.
Vincere col Cittadella potrebbe darci una carica incredibile

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

15 punti!!!!!💪💪💪💪

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Forza lupiiiii ❤💙❤💙

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Forza Lupi sempre ❤💙

Francesco Iacovino
Ospite
Francesco Iacovino

Avranno parlato dell’esigenza di darsela a gambe,BRAGLIA gli avrà spiegato che la gente sta iniziando a capire di essre stata presa in giro da lui!

Piero
Ospite
Piero

“ma mi faccia il piacere”, avrebbe risposto il buon Toto’

Raska.
Ospite
Raska.

Complimenti, tu sì che sei un vero tifoso… Ma va te curca e guardate a juve cumu fannu i cusentini rinnegati.
FORZA LUPI!

Pepe
Ospite
Pepe

Bisogna fare punti in casa!!

Advertisement

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "È stato un bravissimo portiere e una persona leale. Non dimentichiamoci che grazie a lui che siamo andati in ' B '. Non capisco come mai il cosenza..."

Vincenzo Riccio, una settimana fantastica

Ultimo commento: "È stato uno dei tanti idoli del passato che vorrei che tornassero tutti insieme per fare grande questo cosenza"

Maurizio Lucchetti, il “Lucky gol” del Cosenza

Ultimo commento: "Condivido Grande uomo"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Giocatore di sostanza con un tiro micidiale. Gran bel giocatore. È esploso con il Cagliari e si è confermato nella Fiorentina scudettata del 68/69"

Pasquale Apa, la freccia di Rocca di Neto

Ultimo commento: "Tifo Cosenza parliamo anche di Voncenzo Cosa"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti